In città i posti letto per anziani non autosufficienti o per la continuità assistenziale, cioè per le persone che vengono dimesse dall’ospedale ed hanno bisogno di cure e di assistenza sono in misura nettamente inferiore alla media provinciale.

“Ci è stato detto – dice il medico dell’Asl Maria Cristina Ottone, consigliere comunale del Gruppo Misto – che i posti letto per anziani non autosufficienti nell’ASL sono 1,6 % mentre nel Distretto di Tortona sono solo 1,2% perché Alessandria in un recente passato si è presa una parte dei letti convenzionati destinati a Tortona penalizzando i nostri pazienti non autosufficienti. Perché tutto questo? Perchè pur avendo a disposizione strutture in grado di ricevere questi pazienti non vengono convenzionate recuperando quanto ci spetta? Sono domande che non hanno avuto risposte dal Direttore generale dell’Asl Paolo Marforio.”


Risposte che i cittadini di Tortona si aspettano e devono ricevere: per questo motivo, il problema verrà discusso nel prossimo consiglio comunale nel quale Maria Cristina Ottone presenterà una mozione al riguardo.

 4 febbraio 2013