Malgrado la struttura geografica non omogenea, funziona, e bene, il servizio associato di Polizia Municipale avviato nel mese di aprile dello scorso anno dai Comuni di Carbonara Scrivia, Pontecurone, Piovera e Sale.

“ ’attività operativa del Servizio convenzionato di Polizia Locale sul territorio dei 4 Comuni – dice il sindaco di Pontecurone, Ernesto Nobile- tiene conto di una serie di servizi ed incombenze in parte differenziate da ente a ente per ragioni organizzative interne che prescindono dal Servizio Convenzionato. Pertanto alcuni dati si riferiscono a singoli comuni. In primo luogo si è cercato di organizzare il servizio della convenzione dotandolo di strumenti regolamentari che ne disciplinassero il funzionamento con la redazione del Regolamento del Servizio convenzionato di Polizia Locale e successiva approvazione da parte dei Consigli dei Comuni aderenti. E’ stata, inoltre, installata una piattaforma informatica comune a tutte le postazioni degli uffici di Polizia Locale della convenzione per la gestione dei verbali al codice della strada e implementata con nuove funzioni finalizzate all’ammodernamento del sistema.”


 

I DATI SULL’ATTIVITA’ SVOLTA

Nell’attività di Polizia Stradale sono state elevate 600 contravvenzioni al codice della strada, in gran parte per divieti di sosta, mancanza dei documenti, velocità, mancato uso delle cinture, uso di telefonini alla guida, assenza di copertura assicurativa e connesse pratiche di sequestro amministrativo, omessa revisione ecc. I servizi finalizzati al controllo elettronico della velocità sono stati svolti all’interno del concentrico nelle vie di maggior passaggio di veicoli con finalità sostanzialmente di prevenzione.

Sono stati controllati circa 650 mezzi e conducenti nel corso di circa 80 posti di controllo.

Le violazioni amministrative extra codice della strada rilevate sono 15 e consistono essenzialmente nell’abbandono di rifiuti e in omesse comunicazioni previste dalla legge.

Sono stati eseguiti circa 550 accertamenti volti a stabilire l’effettiva dimora di cittadini che hanno richiesto variazioni di residenza o per i quali vi erano fondati dubbi di assenza, segnalando in quest’ultimo caso la situazione agli uffici anagrafici per gli adempimenti di competenza.

Le ordinanze di servizio emesse da quest’ufficio ammontano a 140.

Le notizie di reato trasmesse alla Procura sono 4 e derivano da abusi edilizi, ritrovamento di oggetti di reato e lesioni personali.

Sono stati ritrovati 3 veicoli risultati rubati e restituiti ai proprietari.

Gli incidenti stradali rilevati ammontano a 15, di cui alcuni con feriti gravi.

Sono stati rilasciati 23 contrassegni per consentire la sosta e la circolazione di persone diversamente abili.

Le autorizzazioni amministrative di vario genere rilasciate sono 70.

Sono 7 le patenti di guida ritirate per la sospensione.

A livello locale sono state eseguite 340 notifiche, rilasciate 2 concessioni per passi carrai, verificate le ospitalità di 42 extracomunitari, elaborate 12 autorizzazioni per manifestazioni ciclistiche, pubblicati 100 atti on line.

Sono state organizzate 34 pattuglie serali (con permanenza minima sul territorio fino alle ore 23.30 ed estesa in parecchie occasioni in cui ne è stata rilevata la necessità oltre le ore 24.00 o 01.00), concentrate nel periodo estivo modulando un orario plurisettimanale.

E’ sempre stato comunque garantito un servizio ordinario in prossimità dei plessi scolastici di Pontecurone e Sale che, per l’elevato numero di alunni , risultano più critici da un punto di vista viabilistico (gradualmente si sta organizzando anche a Carbonara Scrivia per il 2013).

Compatibilmente con servizi urgenti si è prestata assistenza durante i funerali in tutti i Comuni.

Durante le manifestazioni è stata garantita la presenza, anche numericamente importante, per viabilità e repressione di eventuali reati.

Il Servizio Commercio ha elaborato un centinaio di pratiche tra aperture di nuovi esercizi, trasferimenti, autorizzazioni temporanee.

In via sperimentale sono state riorganizzate la fiera di primavera, la fiera della Festa patronale e “Autunniamo” a Pontecurone , individuando le aree riservate ai commerciati su area pubblica professionali e hobbisti. Sono stati effettuati controlli sulle documentazioni e certificazioni, previste per legge, delle strutture e delle attrazioni utilizzate durante le varie feste.

Si è proceduto alla redazione ex novo di un regolamento che disciplina l’autonoleggio con conducente.

In un’ottica di garanzia di maggior sicurezza si è cercato di migliorare l’efficienza e la funzionalità di alcuni impianti di videosorveglianza, di monitorare zone dove di frequente stazionano nomadi cercando ove possibile di regolamentarne lo stazionamento e ove esistono dei divieti di impedirlo.

Nei mesi primaverili vi è stata una collaborazione con le Scuole Elementari di Pontecurone per una prima formazione dei bambini in tema di comportamento come utenti della strada.

 6 febbraio 2013