Se avete scovato un candidato che nel programma sostiene anche solo uno dei seguenti sei capitoli: votatelo.

1) Piano energetico di drastica riduzione consumi da fonti fossili (petrolio, carbone, gas, i cui prezzi vanno calmierati) e Piano di riqualificazione edilizio. Perciò sostegno alle fonti energetiche rinnovabili: generatori eolici di taglia media e piccola, solare termico e riqualificazione energetica degli edifici (con riduzione IMU), classe energetica A per le nuove costruzioni, solare fotovoltaico sul costruito e non sui terreni agricoli, micro idroelettrico, energia da biomasse solo con scarti agricoli locali. Eliminazione totale dell’amianto. Perciò no a agro combustibili, rigasificatori, centrali a carbone e inceneritori di rifiuti. Sostegno alla ricerca. Messa in sicurezza del nucleare (Bosco Marengo).

2) Piano di riduzione (fin dalla produzione) e riutilizzo e riciclaggio (90%) dei rifiuti con raccolta differenziata “porta a porta” e compostaggi, standardizzazione e vuoto a rendere per i contenitori.

3) Piano per la messa in sicurezza idrogeologica del territorio: investimenti, rinaturazione, rimboschimenti. 4) Piano per l’acqua bene comune nel rispetto del referendum.

5) Piano per una mobilità sostenibile: trasporto su rotaia, no alle grandi opere (TAV, Terzo valico), trasporto pubblico urbano (isole ciclo-pedonali, veicoli a basse emissioni). ) Piano di promozione dei prodotti biologici alimentari e non.

Sono sei punti di “economia verde”, ovvero sviluppo economico con effetti moltiplicativi, e non recessione ma sviluppo ecocompatibile, che riporti inoltre giustizia sociale e democrazia. Dunque anche un settimo capitolo ecopacifista: meno armi e più scuole e sanità e pensioni, meno evasione/elusione e più lavori verdi (creando anche una banca apposita), un fisco che tolga ai ricchi per dare ai poveri (tassazione progressiva, patrimoniale finanziaria), tutela del lavoro e dei diritti dei lavoratori (articolo 18, rappresentanza sindacale), soprattutto per i giovani e gli immigrati.

Lino Balza

18 febbraio 2013