Si rinnova la collaborazione tra Mon.D.O e Club di Papillon. Sabato, al Castello di Casale Monferrato, torna “Golosaria tra i castelli del Monferrato”, manifestazione che riunisce produttori del gusto e prodotti di qualità selezionati da Paolo Massobrio. Anche il Consorzio Mon.D.O. sarà presente con il suo stand, per presentare in anteprima l’ed. 2013 di “Riso & Rose in Monferrato”.

 

Proprio l’enogastronomia di qualità, infatti, è uno dei capisaldi di Riso & Rose in Monferrato, che ha portato anche all’ideazione di speciali “Menu di Riso e Rose” proposti dai ristoratori aderenti all’iniziativa, con un’offerta culinaria a tema concordato; nelle ultime edizioni della kermesse, in collaborazione con il Club di Papillon.


 

In occasione di Golosaria sabato 2 e domenica 3 marzo presso lo stand di Mon.D.O. sarà in distribuzione un minicalendario di Riso & Rose; in attesa del programma completo, vengono rese note le date dei tre week end della manifestazione, con l’indicazione di Comuni, Enti ed aziende soci partecipanti.

 

La tredicesima edizione di “Riso & Rose in Monferrato”si svolgerà dall’11 al 26 maggio 2013, proponendo oltre trenta eventi tra i borghi sparsi tra il Monferrato Casalese, la piana del Po e la vicina Lomellina.

I temi saranno ancora una volta variegati per coinvolgere diverse tipologie di turisti e visitatori: si rinnovano gli eventi legati a florovivaismo, arte, hobbistica ed enogastronomia tipica, e il filone trasversale di quest’anno è “Biodiversità e Paesaggio con attenzione all’arte e alla storia”, con valorizzazione di produzioni di eccellenza, tradizioni locali e peculiarità di ogni Comune.

 

Il Consorzio Monferrato Domanda Offerta, siglabile Mon.D.O., che cura il coordinamento di “Riso & Rose in Monferrato” e si occupa della sua comunicazione e promozione, sta anche tracciando le linee degli itinerari lungo i quali andare alla scoperta del territorio in occasione della kermesse: tra percorsi d’arte e di esplorazione della natura, con soste per i più golosi dei prodotti tipici, lavora per costruire un’offerta completa che favorisca anche la permanenza dei turisti per più giorni sul territorio.

 

Cuore pulsante della manifestazione sarà Casale Monferrato, che ospiterà l’apertura della kermesse l’11 e il 12 maggio insieme a Terruggia, Vignale Monferrato, i borghi di Breme, Mede e Sartirana nella vicina Lomellina; il 18 e il 19 maggio sfondo della festa saranno i paesi di Coniolo, Camino, Pontestura, Treville, Grana, Mirabello Monferrato, Giarole, San Salvatore Monferrato e Borgo Rovereto in Alessandria, mentre il 25 e il 26 maggio si proseguirà tra colline e pianura a Quargnento, Rosignano Monferrato, Cella Monte, Sala Monferrato, Ozzano Monferrato, Moncalvo, Alfiano Natta, Murisengo,Villamiroglio, Fontanetto Po, oltre che presso le aziende private socie di Cave di Moleto, in frazione di Ottiglio, Mazzetti d’Altavilla (in cima alla collina di Altavilla) e Castello di Gabiano.

 

Da segnalare le iniziative proposte dall’Enoteca Regionale del Monferrato (aperta l’11 e 12 maggio per degustazioni dei vini tipici) e dal Parco del Po e dell’Orba (con l’offerta di mostre, visite guidate in natura e attività sportive da praticare sul territorio, nel primo e secondo weekend di “Riso&Rose”) e gli itinerari guidati a cura dell’Associazione Culturale Il Cemento.

Il programma completo e dettagliato, con tutti gli eventi di Riso & Rose 2013 sarà disponibile da metà aprile su www.monferrato.org e www.risoerose.monferrato.org

 

Il grande evento contenitore “Riso & Rose in Monferrato” si svolgerà ancora una volta grazie alla sponsorizzazione della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

 

 

E mentre il Consorzio continua a lavorare per organizzare e promuovere la kermesse di Riso & Rose, i Soci di Mon.D.O. si sono riuniti la settimana scorsa per l’Assemblea annuale di approvazione del bilancio 2012 e delle linee guida per l’attività 2013.

 

Nell’occasione il Presidente Matteo Vernetti ha rimarcato la volontà di rilancio del Consorzio, come già anche espressa dal nuovo Consiglio di Amministrazione insediatosi a fine novembre, sottolineando che “il Consorzio sta mettendo a punto una nuova progettualità di sviluppo territoriale, perché il turismo, in questo periodo di difficoltà generale, può e deve diventare un’integrazione e un appoggio per gli altri settori economici”.

 

Tra gli obiettivi primari di Mon.D.O., quello di aumentare la compagine dei privati, offrendo loro maggiori opportunità di visibilità, servizi e agevolazioni.

Altra finalità importante del Consorzio, quella dello sviluppo della presenza sul web, che dovrà diventare il principale veicolo attraverso il quale nel prossimo futuro si potrà garantire la visibilità del territorio, delle sue bellezze artistiche e paesaggistiche, delle attrattività dei vari Comuni, ma soprattutto dell’offerta turistica della ricettività di qualità, della ristorazione e delle produzioni tipiche di eccellenza, proposta dagli operatori privati soci.

 

E ancora è stato evidenziato l’imminente appuntamento di Expo 2015 che si terrà a Milano e che Mon.D.O. dovrà saper sfruttare; nell’occasione il Sindaco di Casale Monferrato Giorgio Demezzi ha richiesto di investire il Consorzio dell’incarico di coordinamento e gestione della partecipazione con gli Enti territoriali e di interloquire direttamente con l’organizzazione del’Expo.

 27 febbraio 2013