Venerdì mattina si è svolta l’assemblea dei soci di Al.TRI. s.p.a., società in liquidazione, che ha preso atto che i debiti potenziali ammontano ad oltre un milione di euro. Più della metà della somma è dovuta ad un contratto d’affitto con l’Immobiliare San Lorenzo.

Il socio unico, Comune di Alessandria, ha quindi dato mandato al liquidatore di presentare istanza di fallimento.


“Purtroppo – dichiara l’assessore alla Sostenibilità Economica, Pietro Bianchi – è l’ennesima dimostrazione di come venivano sperperati i soldi pubblici. Basti pensare che la società si è accollata spese per lavori edili su un immmobile di proprietà altrui per 243.000 euro”.

Nei giorni scorsi, intanto, il liquidatore Gian Luigi Sfondrini, ha presentato istanza di fallimento anche per SITAL s.r.l., avendo trovato debiti estremamente ingenti dovuti a partite che nulla avevano a che vedere con l’oggetto societario.

“Due società mai partite – conclude Bianchi – sono costate complessivamente oltre 3 milioni agli alessandrini”.

 8 febbraio 2013