Blitz dei carabinieri di Tortona ed Alessandria che fanno irruzione all’interno del locale “Il Diamante” lungo la statale per Voghera, a breve distanza dalla rotonda ex Liebig, e scoprono una cinquantina di persone, soprattutto tortonesi e vogheresi, che stanno giocando a Poker Texas Hold’em, gioco proibito e non consentito dalla normativa in vigore.

L’intervento è avvenuto alle tre di sabato mattina, ed è stata la conseguenza dei sopralluoghi che i carabinieri, avevano effettuato nei due precedenti controlli e verifiche sull’attività che veniva svolta all’interno del locale


Quando i militari sono entrati, come testimonia la foto che pubblichiamo, c’erano circa 50 persone intente a giocare: tutte sono state identificate e segnalate alla Procura della Repubblica di Tortona che deciderà se provvedere ad una denuncia nei loro confronti per gioco d’azzardo.

Denuncia, invece che è avvenuta nei confronti dei gestori del locale: del presidente e del segretario del Circolo privato che decidevano l’attività da svolgere: si tratta di un uomo di 46 anni residente a Tortona e di un altro di 41 residente a Castelnuovo Scrivia che sono finiti nei guai per organizzazione e gestione del gioco d’azzardo.

Il locale è stato chiuso e posto sotto sequestro: toccherà ora al Questore di Alessandria, Filippo Dispenza, stabilire la durata del sequestro.

I carabinieri hanno altresì provveduto a sequestrare il denaro, che secondo l’accusa è stato utilizzato dai giocatori per cambiarlo in fiches: circa tremila euro in contanti.

 5 gennaio 2013

Il Locale posto sotto sequestro dai Carabinieri