Anche il Partito democratico si muove in difesa dell’ospedale Santi Antonio e Margherita: venerdì 1° febbraio alle ore 18 presso l’ingresso principale dell’Ospedale di Tortona organizza un presidio di protesta con la presenza di cittadini e militanti.

“Non accettiamo un lento e silenzioso smembramento dell’ospedale di Tortona – dice il segretario Alessandro Torlasco – i cittadini pretendono chiarezza, pretendono di conoscere le sorti dell’ospedale, le prospettive di razionalizzazione. Chiediamo all’Amministrazione Regionale di redigere un progetto di riorganizzazione e razionalizzazione. La situazione della sanità ospedaliera non può essere dettata dalle risultanze di personale dopo i pensionamenti. Solo con un’idea dell’assetto futuro si possono fare buone risorse e si può tutelare la qualità delle cure.”


Il Pd invita tutti i cittadini a partecipare al presidio.

31 gennaio 2013