Proseguiranno anche per tutto il 2013, all’interno dei settori e degli uffici del Comune di Casale Monferrato, gli inserimenti di persone in Lavori Socialmente Utili.

Si tratta di due progetti per lavoratori (impiegati ed operai) iscritti nelle liste di mobilità presso il Centro per l’Impiego, che segnala al Comune i nominativi dei lavoratori che parteciperanno alle attività.


«In un periodo di così forte crisi – ha spiegato il sindaco Giorgio Demezzi – poter dare la possibilità alle persone che sono a casa in mobilità di continuare a svolgere una mansione utile alla propria comunità mi sembra molto positivo, perché è un’utile opportunità per non perdere contatto con il mondo del lavoro. Inoltre, anche per il Comune stesso è un’opportunità importante, perché con i continui tagli, blocchi e restrizioni imposte dalla spending review, si riesce anche attraverso queste professionalità a mantenere un elevato standard nell’erogazione di servizi al cittadino».

Il personale impiegatizio – sette unità – sarà inserito per un massimo di dodici mesi, nei Servizi Demografici, allo Sportello Unico per le Attività Produttive – Commercio, in Segreteria Generale, alla Tutela Ambiente, all’ufficio Economato, all’Agenzia Famiglia, ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica. Gli operai, quattordici lavoratori, svolgeranno, invece, l’attività lavorativa nei servizi manutenzione, strade e verde pubblico.

17 gennaio 2013