La Regione approva lo scioglimento della la Fondazione Teatro regionale Alessandrino

Muliere - I“Lo scioglimento del TRA – dice Rocchino Muliere – per il quale si è pronunciata stamattina la Giunta regionale, rappresenta solo l’ultimo passo di un percorso chiaro da tempo, e un brutto segnale per il futuro dello stesso Teatro Comunale. Nonostante l’impegno di molti cittadini, dell’amministrazione comunale attuale, del consiglio di amministrazione della Fondazione e le mie numerose interrogazioni presentate, dall’assessore alla cultura ho ricevuto solo assicurazioni generiche e poco convincenti.”


Secondo Muliere la responsabilità dell’esito della Fondazione ricade tutto sul centrodestra che ha governato il Comune fino a poco fa e governa la Regione. La preoccupazione forte è che la chiusura della Fondazione trascini con sè anche la definitiva chiusura del Teatro, che dopo le note vicende attende una apertura e una prospettiva coerente con il ruolo che dovrebbe avere.

“Sono convinto – conclude – che una città come Alessandria non possa abdicare a un ruolo importante sul piano culturale, che nel passato ha ricoperto, e che non può essere dimenticato in nome delle difficoltà del bilancio culturale. Come è ormai evidente a tutti, la cultura non è un lusso, ma un elemento centrale nella vita e nel rilancio di ogni città. La cultura non può farsi solo a Torino. L’ho detto più volte anche all’assessore Coppola, dal quale mi attendo un impegno concreto e continuo per la rinascita del nostro teatro.

 29 gennaio 2013