Adriano Bianchi

E’ deceduto all’età di 90 anni, l’avvocato Adriano Bianchi padre dell’ex presidente della provincia di Alessandria, Massimo Bianchi. E’ morto all’interno della sua abitazione, in seguito a complicazioni intervenute per una banale influenza che lo aveva costretto a letto negli ultimi giorni.

Adriano Bianchi era molto conosciuto non solo a Tortona dove per anni ha esercitato la professione di avvocato e si recava ancora presso lo studio gestito dal fratello e dal figlio, ma anche in tutta la provincia di Alessandria per il suo ruolo di partigiano durante la seconda guerra mondiale e più recentemente anche per i libri che aveva scritto in riferimento a quel periodo.


Moltissimi gli incarichi ricoperti, anche a livello politico, soprattutto negli anni settanta: dal 1970 al 1975 è stato consigliere della regione Piemonte eletto nelle liste della Democrazia Cristiana, è stato Presidente della Commissione speciale di indagine conoscitiva sull’attività di eversione fascista in Piemonte.

Adriano Bianchi, però,  era soprattutto un partigiano: fu comandante di compagnia della brigata partigiana “Generale Perotti” fu gravemente ferito in Val d’Ossola il 18 ottobre 1944 e gli fu conferita la medaglia d’argento al valor militare.

Dopo la guerra è stato presidente dell’Anpi ed ha ha dedicato gli ultimi anni della sua vita a scrivere libri sul periodo fascista e sui partigiani: il suo ultimo libro “Il prezzo della libertà” era stato presentato l’11 febbraio scorso, presso la sala del Consiglio Provinciale di Alessandria; un libro che raccoglieva una serie di interventi sulle vicende della Resistenza, attraverso cui viene riletta e attualizzata la nostra storia nazionale, con particolare riferimento ai valori della Costituzione.

Adriano Bianchi lascia la moglie Teresa, la figlia Giovanna e il figlio Massimo, avvocato anch’egli ed ex presidente della provincia di Alessandria.

Il funerale si terrà venerdì 28 dicembre alle 15,30 presso la parrocchia di San Michele. Giovedì alle 19, sempre presso la parrocchia di San Michele, in via Emilia verrà recitato il Rosario.

 27 dicembre 2012