Apre sabato, 8 dicembre al Centro Mater Dei in via Don Sparpaglione 15 il presepio del Santuario “Madonna della Guardia” di San Luigi Orione a Tortona, che ha una lunga tradizione. Don Orione medesimo amava proporre ai fedeli la contemplazione del mistero d’Amore di Dio per l’umanità, rivelatosi nella nascita di Gesù Cristo a Betlemme. Riprendendo l’idea di S. Francesco, per vari anni Don Orione organizzò personalmente anche il presepio vivente. Il presepio sorge su una superficie di oltre 50 mq. Per realizzarlo sono stati utilizzati oltre quattrocento quintali di materiale come gesso, cemento, legno, stoffa, cavi elettrici, etc., tutto rigorosamente ignifugo, e sono occorse più di seimilacinquecento ore lavorative. E’ visitabile sabato e domenica dalle 15 alle 18

Dietro l’esempio del loro padre fondatore, gli Orionini hanno sempre coltivato l’amore per il presepio, riproducendolo nelle loro case e chiese in ogni parte d’Italia e del mondo. Nel più importante santuario della loro congregazione, a Tortona, ne costruirono uno negli anni 1950/60, sistemandolo nella cripta. Visitatissimo per tutto l’anno, aveva una superficie di circa 50 mq. ed era molto curato nei particolari.


Purtroppo l’esondazione del torrente Ossona del 1977 inondò la cripta distruggendo totalmente quel presepio.

Venne ricostruito pochissimi anni dopo nel seminterrato del reparto pellegrini del Centro Mater Dei che sorge accanto al Santuario.

Fu ricostruito in modo adeguato quando fu annunciato che Don Orione sarebbe stato proclamato Santo a Roma il 16 maggio 2004 ed è il presepio che oggi è possibile visitare.

 6 dicembre 2012