Dopo l’approvazione del Consiglio Comunale, è entrato in vigore il regolamento comunale per le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento, il cosiddetto testamento biologico. Il testo istituisce il registro DAT, tenuto presso i Servizi Demografici del Comune (Michele Zavaglia, Palazzo Dellepiane primo piano), riservato ai cittadini residenti nel Comune di Novi Ligure ed ha come finalità l’iscrizione nominativa, mediante domanda con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, di tutti i cittadini che hanno redatto una Dichiarazione Anticipata di Trattamento.

Per Dichiarazione Anticipata di Trattamento si fa riferimento a un documento contenente la manifestazione di volontà di una persona che indica i trattamenti medici cui essere o non essere sottoposta in caso di malattie o traumatismi cerebrali che determinino una perdita di coscienza permanente ed irreversibile. La persona che lo redige nomina uno o più fiduciari che divengono, nel caso in cui la persona sia incapace di comunicare consapevolmente con i medici, i soggetti chiamati a dare fedele espressione della volontà della stessa per ciò che concerne le decisioni riguardanti i trattamenti sanitari da eseguire.


Il venir meno della residenza nel Comune comporta, trascorsi 5 anni, la cancellazione dal registro e la distruzione della busta contenente la DAT. Le buste contenenti le dichiarazioni di volontà verranno distrutte dopo sei mesi dalla avvenuta conoscenza della morte del dichiarante ovvero trascorsi 10 anni dall’acquisizione senza che sia pervenuta istanza di conferma.

Il testo integrale del regolamento e la relativa modulistica si può scaricare dal sito istituzionale del Comune di Novi Ligure.

 9 dicembre 2012