Egregio Direttore,

Non saremo mai grati ai nostri amministratori, dal momento che grazie all’applicazione dell’aliquota massima dell’IMU il nostro Comune può essere paragonato a una qualsiasi località turistica della vicina Liguria o della Valle d’Aosta (per chi preferisce la montagna).

Grazie alla nostra sempre più amata amministrazione ed a quella che l’ha preceduta,capaci in pochissimi anni letteralmente di mangiarsi (economicamente) Tortona, la nostra città può fregiarsi del titolo di città turistica senza però avere nè il mare,nè le palme e nè il clima mite delle più ben note località a noi così vicine.

Così per l’insipienza dei nostri cari eletti ci è toccato tappare il buco nei conti in rosso del nostro Comune con una tassa che già iniqua di per sè , raggiunge il massimo della sua forza depressiva sui conti delle famiglie italiane per la scelta dell’applicazione dell’aliquota massima anche e soprattutto sulla prima casa.

Speriamo solo che tutto questo sforzo non sia stato inutile e non si finisca come la vicina Alessandria,anche se la strada sulla quale ci stiamo incamminando non si discosta poi molto dal nostro capoluogo di Provincia.

Sempre grato per la sua perseveranza e la sua precisione le invio i più sentiti Auguri per le imminenti festività natalizie.

Un genitore arrabbiato

 16 dicembre 2012