La situazione di questi giorni sembra veramente fuori controllo, ogni giorno assistiamo a emergenze di esercizio gravi su varie direttrici, oggi e’ toccato ancora a noi acquesi per problemi tra Ovada e Prasco e alla linea di Ventimiglia, e assisteremo al solito rimpallo di responsabilita’ tra RFI e Trenitalia, non costruttivo e soprattutto non risolutivo dei problemi. Ma cosa sta succedendo alla rete?

In quest’ottica di servizio, con l’inverno ancora alle porte, non potremo accettare un ulteriore aumento delle tariffe regionali da gennaio e probabilmente come al solito da febbraio anche delle sovraregionali, l’Assessore Vesco, che legge per conoscenza il messaggio, ci pensi ancora bene. Qualcuno ci deve dire se riusciremo a garantire una presenza costante sui luoghi di lavoro e alle lezioni scolastiche, questa non regolarita’ non e’ positiva per il sistema Italia in generale, ogni giorno siamo circa 3 milioni di persone che ci muoviamo con il Trasporto Pubblico Locale, 3 milioni di persone che dovranno essere maggiormente tutelate anche per un maggior equilibrio del sistema.

Cordiali saluti

Alfio Zorzan

 19 dicembre 2012