La Regione Piemonte ha lanciato, alcuni mesi fa, un Piano straordinario per l’edilizia scolastica che entro il 2014 permetterà di sostenere più di 250 progetti per la costruzione di nuove scuole o interventi straordinari sul patrimonio già esistente.

L’investimento complessivo è di oltre 50 milioni di euro: 43 milioni di euro sul bilancio 2011-2014, a cui si aggiungeranno altri 7 milioni di euro circa, recuperati da economie su bandi precedenti e ribassi d’asta.

Una prima fase del Piano ha già avuto il via nel giugno scorso con l’assegnazione di 12,9 milioni di euro per 60 progetti su tutto il territorio regionale di cui cinque in provincia di Alessandria per oltre 981mila euro. I beneficiari hanno circa un anno e mezzo di tempo per iniziare i lavori e quattro (prorogabili a cinque) per finirli.

A settembre si è chiuso, invece, il nuovo bando rivolto ai comuni con meno di 10mila abitanti. Ben 22 progetti in provincia di Alessandria per un finanziamento di oltre oltre 3,8 milioni di euro,

Alberto Cirio

“Abbiamo il dovere di garantire la sicurezza dei nostri figli quando sono a scuola – dichiara l’assessore regionale all’Istruzione, Alberto Cirio – Quando le risorse mancano la priorità è tutelare le fasce più deboli e cioè gli anziani e i bambini. Con questo Piano straordinario riusciremo a intervenire sulle emergenze principali del nostro territorio, dando una nuova scuola ai piccoli comuni che ne hanno più bisogno, ma anche e soprattutto preservando lo stato di conservazione degli edifici già esistenti. Strutture preziose, che ogni giorno in tutta la regione accolgono più di 500mila giovanissimi studenti e che rappresentano il cuore attorno al quale si costruisce il senso di appartenenza di intere comunità”.

Per i comuni che pur essendo stati ammessi a finanziamento non potranno farne uso a causa dei limiti imposti dal patto di stabilità, la Regione approverà nei prossimi giorni una delibera che ne farà slittare i progetti al fondo della graduatoria senza eliminarli: in questo modo, se i limiti del patto di stabilità dovessero variare, potranno essere recuperati in un secondo momento, ma allo stesso tempo si eviterà che le risorse finanziarie disponibili vengano immobilizzate, trasformandole immediatamente in progetti esecutivi che aiuteranno anche lo sviluppo economico del territorio.

 

Ecco le scuole che hanno ricevuto fondi per oltre 3,8 milioni di euro:

 

AL Arquata Scrivia intervento di “ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo, manutenzione straordinaria”  presso la scuola secondaria di 1° grado L. Da Vinci di Piazza Bertelli n. 19  Arquata Scrivia.

200.000,00

AL Bassignana intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola dell’infanzia F. Lunati, Via della Vittoria 19.

200.000,00

AL Cassine intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola primaria Dante Alighieri e Scuola secondaria di I° grado Giuseppe Verdi, Piazza Vittorio Veneto 2 .

200.000,00

AL San Giorgio Monferrato intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola dell’infanzia San Giorgio M.to, Via Aldo San Lorenzo, 2 e Scuola primaria San Giorgio M.to, Strada Montà.

200.000,00

AL Rosignano Monferrato  intervento di “ristrutturazione, restauro, risanamento conservativo, manutenzione straordinaria”  presso la scuola primaria di Via Roma, n. 1 .

200.000,00

AL Spigno Monferrato  intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola dell’infanzia Via Michele Barosio 1 e Scuola secondaria di I° grado Cesare Pavese, Via Michele Barosio 1 .

200.000,00

AL Isola Sant`Antonio  intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola primaria Edmondo De Amicis, Piazza Garibaldi 1 .

174.259,07

AL Gamalero intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola dell’infanzia, Piazza Aldo Moro, 5.

199.963,03

AL Silvano d`Orba  intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola dell’infanzia e scuola primaria di Piazzale Alcide De Gasperi N. 8 e scuola secondaria di 1° grado di Piazzale Alcide De Gasperi n. 10.

125.576,41

AL Conzano intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola dell’infanzia Enrica Galleani Vidua e scuola primaria Don Ugo Garogliodi Via Ugo Garoglio n. 40.

158.503,42

AL Fubine intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola dell’infanzia Sofia di Bricherasio, via San Giovanni Bosco 15 .

200.000,00

AL Mirabello Monferrato  intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola primaria  “Tenente Vincenzo Acuto”, di via Mario Talice n. 2 .

200.000,00

AL Visone intervento di ”Ristrutturazione Ampliamento ”, presso: Scuola primaria, Via M.Pittavino, civ 7 .

200.000,00

AL Viguzzolo intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola secondaria Lorenzo Perosi di Via Marconi, n. 62.

200.000,00

AL Gavi intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola secondaria di I° grado Cornelio De Simoni, Via Cav. Vittorio Veneto N° 26 .

155.094,68

AL Bosco Marengo intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola secondaria T.C.Ettore Verde  di Via Donna n. 4 .

157.300,00

AL Sezzadio intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola dell’infanzia scuola primaria S. Stefano Martire di Via  Romita  n. 1 .

172.008,52

AL Cartosio intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola dell’infanzia Cartosio di Strada Pusa n. 1 e scuola primaria  L. Da Vinci di Viale Papa Giovanni XXIII, n. 8 .

126.364,83

AL Pontecurone  intervento di “ristrutturazione”  presso la scuola dell’infanzia Ottaggi Fornaja di Via Cavour 36, scuola primaria Edmondo De Amicis di Via Roma 63 e scuola secondaria di 1° grado Zanardi Bonfiglio di  Via Roma 65 .

200.000,00

AL Solero intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola primaria Edmondo De Amicis e Scuola secondaria di I° grado Lucio Ferraris, via Giuseppe Di Vittorio 6 .

131.345,00

AL Cremolino  intervento di “ristrutturazione”, “ampliamento” presso la scuola dell’infanzia e scuola primaria Leonardo Da Vinci di  Via Belletti n. 37 .

200.000,00

AL Serralunga di Crea  intervento di ”Ristrutturazione ”, presso: Scuola primaria Brondelli Di Brondello, L.go De Gasperi 5 .

147.814,83

 3 dicembre 2012