Dopo il successo del 24 e 26 dicembre, domenica 30 dicembre dalle 15 alle 18.30 nel cortile della canonica di Castelnuovo Scrivia in via Massimo D’Azeglio, ritorna il presepe vivente.

La classica capanna, tanti laboratori artigiani in attività, un forno funzionante, bibite calde alla locanda, una cascata che precipita da una decina di metri e due corsi d’acqua con lavandaie, mulino, laghetto colmo di anatre. Tanti animali: cavalli, asini, galline, conigli, capre, mucche e vitelli, colombe, oche, e così via. Almeno una quarantina i figuranti.


Dopo la visita vale la pena dare un’occhiata alla stupenda Parrocchiale lì vicino, un edificio risalente al XII secolo, completamente restaurato (ultimo tassello l’organo Vitani del 1612).

Nella cappella di S. Luigi Grignan De Monfort il presepe della famiglia Basiglio caratterizzata da geniali accorgimenti e meccanismi che rendono vive le statue, le case e i paesaggi.

Il presepe vivente verrà riproposto sempre alla stessa ora martedì 1° gennaio e domenica 6 gennaio.

Le rappresentazioni si svolgeranno anche in caso di maltempo.

 29 dicembre 2012