Il meteo prevede neve a bassa quota per venerdì e il Comune di Alessandria ha approntato un piano neve che assicurerà lo sgombero da tutte le strade comunali con l’impiego di oltre 40 mezzi spartineve. In accordo con AMIU, si assicurerà altresì il servizio antighiaccio, sia preventivo che in concomitanza con le precipitazioni nevose.

Nella mattinata di giovedì si è provveduto ad un primo intervento, in considerazione delle previsioni meteorologiche che indicano possibili deboli nevicate anche in pianura.


Il servizio antighiaccio viene coordinato direttamente dai tecnici AMIU, in accordo con l’ufficio tecnico comunale che ha provveduto ad acquistare 800 tonnellate di sale e 150 tonnellate di sabbia, stoccati nei magazzini AMIU.

Il Comune provvederà a mantenere puliti i marciapiedi del cavalcavia Brigate Ravenna, dei giardini Pubblici, degli ospedali, delle scuole (in accordo con i direttori didattici).

Sono in vigore le ordinanze permanenti n. 961/2011 e n. 962/2011 con cui si disciplina lo sgombero neve in città e nei sobborghi e l’ordinanza n. 824/2012 che estende nel centro abitato l’obbligo per i veicoli a circolare con pneumatici da neve e ghiaccio oppure con le catene a bordo.

Si ricorda che i proprietari di casa sono obbligati a sgomberare la neve dai marciapiedi per tutta la lunghezza degli stabili di loro proprietà e a rompere il ghiaccio che vi si dovesse formare.

E’ inoltre vietato lo scarico della neve nelle bocchette delle fognature, sui viali e sulle strade.

Le ordinanze sono consultabili sul sito internet del Comune di Alessandria.

Nel rispetto del piano neve, i Volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile del Città di Alessandria e le Associazioni aderenti al Coordinamento Comunale di Protezione Civile collaboreranno con l’Amministrazione Comunale per alleviare i disagi arrecati, da eventuali nevicate, alle fasce di popolazione più deboli e disagiate.

Le richieste di aiuto dovranno essere indirizzate al numero verde 800 619694 presso il Comando di Polizia Municipale, che provvederà ad attivare il reperibile del Servizio Protezione Civile.

13 dicembre 2012

Si richiede la collaborazione dei cittadini al fine di limitare al massimo i disagi.