Nella giornata di venerdì si è svolto un servizio di controllo straordinario con grande dispiegamento di carabinieri in tutta la città di Alessandria. Cinque persone sono finite nei guai. In esecuzione all’ordine carcerazione emesso dal Tribunale di Torino, è stato arrestato Vincenzo Fiorentino, 45 anni, residente in città. L’uomo, rintracciato dai militari operanti, al termine delle formalità di rito veniva rinchiuso nel carcere Don Soria in quanto deve scontare la pena di tre anni di reclusione per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti commesso a Torino nel novembre 2011.

Stessa sorte è toccata Teresio Dellachà di Sarzana in provincia di la Spezia, che è stato arrestato in esecuzione dell’ordine di revoca della misura dell’affidamento in prova emesso dal Magistrato di Sorveglianza di Alessandria per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale commesso nel gennaio 2010.


Denunciata per furto, invece, una giovane di 22 anni, rumena, in Italia senza fissa dimora. La giovane, dopo aver asportato dall’interno di un esercizio commerciale di Alessandria oggetti di vestiario per un valore di 100 euro circa, veniva fermata dai carabinieri che erano stati avvertiti dal titolare del negozio che si è accorto del furto.

Infine, denunciati per violazione delle norme sull’immigrazione, due cittadini indiani residenti in provincia di Brescia. I due uomini, sottoposti a controllo nel comune di Solero sono risultati sprovvisti di documenti di identità e dei permessi di soggiorno.

 1° dicembre 2012