Sono stati sorpresi sulla strada per Villalvernia alla periferia sud di Tortona e quando si sono visti scoperti, hanno cercato di scappare ma sono stati prontamente bloccati ed arrestati, grazie alla fattiva collaborazione dei carabinieri della compagnia e dei militari della Guardia di Finanza.

Un ‘operazione congiunta delle due forze dell’ordine operanti in città che ha portato all’arresto di due immigrati marocchini: Jaouad Ourdi di 28 anni e Fouard Sert, di 36 anni entrambi residenti fuori regione.


I due nordafricani erano a bordo di un’auto (poi risultata di proprietà di un’altra persona) quando i componenti dei due equipaggi, in abiti borghesi, visti i movimenti sospetti, hanno deciso di seguirla.

La macchina, infatti, procedeva molto lentamente e percorreva ripetutamente le stesse strade senza una apparente meta predefinita. Dopo i primi controlli avviati sul numero di targa, a seguito dei quali era emerso che il proprietario aveva già diversi precedenti penali, i militari hanno deciso di intervenire e di sottoporre ad un accurato controllo la vettura ed i due occupanti.

Quando i militari hanno controllato nel vano degli altoparlanti ed hanno trovato la cocaina, i due nordafricani hanno cercato di scappare, ma sono stati bloccati portati in caserma per le procedure di rito.

La cocaina, in totale 102 grammi per un valore stimato sul mercato di circa 10 mila euro, è stata immediatamente sequestrata, insieme all’auto e al poco denaro contante che i due possedevano (possibile frutto di piccole cessioni di droga già avvenute).

I militari hanno sequestrato anche il permesso di soggiorno di uno dei due arrestati poiché, dai primi accertamenti, sembrerebbe essere stato ottenuto grazie a della falsa documentazione presentata agli Uffici competenti al rilascio. I due marocchini, quindi, sono stati rinchiusi nel carcere di Alessandria.

13 novembre 2012