La Polizia Municipale di Novi Ligure sta svolgendo indagini in relazione al tentativo di manomissione di sportello bancomat avvenuto nei giorni scorsi quando alle ore 19 veniva segnalato da parte di cittadino, che si era poco prima recato presso lo sportello bancomat della Banca di Legnano ( ex Cassa di Risparmio di Alessandria) sito in Novi Ligure, in corso Marenco 59, per effettuare un prelievo, l’anomalo funzionamento dello strumento erogatore, in particolare la mancata erogazione del denaro, dovuto alla presenza di una lastra di plastica di colore grigio collocata all’altezza dello sportello di uscita delle banconote, poi recuperata dallo stesso cittadino e consegnata a personale del Comando.

La lastra in materiale plastico, opportunamente sagomata e di colore grigio in modo da inserirsi nella struttura del bancomat e di non essere facilmente individuata, di dimensioni cm. 26,50 x 5,50, presentava nella faccia interna nastro biadesivo, necessario per farla aderire alla struttura del bancomat e per consentire alle banconote in uscita di rimanere attaccate. Questa nuova tecnica di manomissione, piuttosto grossolana, ma probabilmente efficace, che avviene durante gli orari di chiusura degli sportelli bancari e nei giorni festivi, è da considerarsi una variante di quella che viene definita “cash trapping” che generalmente utilizza una forcella metallica opportunamente collocata nello sportellino di fuoriuscita delle banconote. Lo scopo è quello di impedire la fuoriuscita del denaro al termine dell’operazione, nonostante il funzionamento del bancomat risulti comunque regolare, indurre il cliente a pensare si tratti di un disguido tecnico e farlo allontanare, per poi appropriarsi dei soldi. L’attività d’indagine, mediante l’acquisizione delle immagini della videosorveglianza, ha permesso di ricostruire lo svolgersi dei fatti.


Il fatto è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria competente.

Il Comando di Polizia Municipale invita i cittadini a prestare la massima attenzione e segnalare prontamente ogni episodio sospetto.

 10 novembre 2012