Sarà  Arturo Bracchetti, simbolo della fantasia e dello stile italiano nel mondo – ad inaugurare venerdì 16 novembre alle 180 al Museo del Cappello Borsalino di Alessandria il ricco calendario di eventi intitolato “Tanto Di Cappello!”, che prende spunto dallo storico rapporto tra la città di Alessandria e Borsalino e che si propone di esplorare, con incontri, mostre, spettacoli e giochi, il ruolo del cappello nel cinema e nell’arte. Con questo incontro inaugurale Arturo Brachetti va all’origine della sua vocazione di trasformista. Partendo dal suo rapporto con il cappello e utilizzando una semplice “tesa” nera, vuota nel centro, dà luogo con la caratteristica e incantevole velocità a decine di copricapi e personaggi, in venti minuti di sorprese insieme semplici e straordinarie.

La sera di venerdì 16 novembre il viaggio nell’arte del cappello prosegue con l’inagurazione, al Museo, della mostra GIÙ IL CAPPELLO! VOLTI COPRICAPI MASCHERE E TRAVESTIMENTI NEI COLLAGE DI TONINO CONTE E NEI BOZZETTI E COSTUMI DI SANTUZZA CALÌ. Dove il regista e fondatore del Teatro della Tosse, nella sua nuova veste di artista visivo, e la costumista e scenografa Santuzza Calì rendono omaggio a quello che – in tutte le sue fogge e varianti, con o senza piume, dotato o no di veletta, a larghe tese o a visiera – è senza dubbio e da sempre il più “teatrale” dei capi di abbigliamento.


Anche il saluto al nuovo anno non passerà senza un omaggio teatrale a chi i cappelli li fabbricava, le mitiche “Borsaline”, con lo spettacolo itinerante negli ambienti del Museo ideato da Gianni Masella con Paola Bigatto, che la sera di lunedì 31 dicembre proporrà al pubblico una FESTA TEATRALE DI CAPODANNO con brindisi finale tra attori e spettatori.

Sabato 16 febbraio 2013 inaugurazione, al Museo del Cappello Borsalino, de IL CINEMA CON IL CAPPELLO: BORSALINO NEI DISEGNI DI GIAN LUIGI TOCCAFONDO, esposizione dei disegni sul film creati dal geniale illustratore che ha tradotto con il suo tratto le atmosfere noir della famosa pellicola interpretata da Alain Delon e Jean Paul Belmondo.

Per la mostra successiva – IL CINEMA E IL CAPPELLO: BORSALINO E ALTRE STORIE, ci si trasferisce – da sabato 23 febbraio – nello storico Palazzo Monferrato. All’esplorazione dell’identità e dei tratti iconografici del cappello è dedicata quest’esposizione-percorso multimediale, con frammenti di cinema e arte che ruotano attorno a questo evocativo accessorio. All’inaugurazione sarà presente il critico GIANNI CANOVA, curatore della mostra presso la Triennale di Milano nel 2011.

Gli avvenimenti conclusivi del programma TANTO DI CAPPELLO! saranno tutti all’aperto, nel segno della festa. In primavera una GRANDE CACCIA AL TESORO, a cura di AgriTeatro e dell’Associazione Città delle Vittorie: a piedi o in bicicletta si percorrerà un itinerario alla scoperta dei luoghi Borsalino.

Al programma collaborerà il DIPARTIMENTO EDUCAZIONE DEL CASTELLO DI RIVOLI MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA che proporrà eventi in piazza aperti a tutti, conferenze e incontri di formazione, intorno al vasto tema del CAPPELLO NELL’ARTE.

Le  informazioni sul progetto TANTO DI CAPPELLO! Si potranno trovare su www.aspal.it, su www.teatroregionalealessandrino.it, o scrivendo a info@aspal.it. Tel. 0131

 15 novembre 2012