L’assemblea dei soci di SITAL S.p.A. ha preso atto che la società ha perso 239.871 euro nel corso del 2011 senza conseguire ricavi. Nel 2012 la perdita è stata di 62.074 euro fino al giugno scorso, prima della messa in liquidazione.

Le perdite non hanno a che vedere con attività legate all’oggetto sociale per cui l’assemblea ha dato mandato al liquidatore, Gian Luigi Sfondrini, di attivare le procedure per un’azione di responsabilità nei confronti degli amministratori e, vista la situazione di dissesto insanabile, di adire, se lo ritiene, alle procedure concorsuali.


“Sicuramente – ha commentato l’assessore alla Sostenibilità Economica, Pietro Bianchi – questi comportamenti sono sintomatici di una gestione che ha portato la città in dissesto e ora i cittadini sono chiamati a pagare per gestioni sconsiderate come quella di SITAL”.

 30 novembre 2012