Sono per lavoro ad Alessandria e….. cosa leggiamo oggi sulla cronaca (nel mio caso online) ? Il Comune questo fine mese non paga gli stipendi ai propri dipendenti !! Partendo dal principio giustissimo, che si lavora non per diletto ma per necessità, è chiaro e condivisibile che i dipendenti stessi siano INCAZZATI dato che lo stipendio è il giusto riconoscimento del proprio lavoro. Allora vado a vede

re il sito del Comune di Alessandria, un sito molto bello e INTERESSANTE. Sull’onda della trasparenza c’è la pagina sulle assenze del personale dipendente (ferie escluse) http://www.comune.alessandria.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/4809 ….. vado a sfrugugliare le assenze, chessò, per il mese di Agosto 2012 e CADO DALLA SEDIA !!!!!!!!! cacchio è più pericoloso lavorare nel Comune di Alessandria che nelle fonderie di Taranto, CI SONO PERCENTUALI DI ASSENZA CHE VANNO DAL 30% AL 40%, addirittura ALLA DIREZIONE EDUCAZIONE, SPORT, CULTURA, MUSEI E TURISMO E’ DEL 66%, (se ci si ammala così tanto, neanche il mio peggior nemico lo manderei lì a lavorare). Allora… se io facessi percentuali di assenza del genere, i rimanenti giorni di lavoro li passerei a prendere dei calci in culo. Faccio un appello a chi può spiegare come funziona nel Comune di Alessandria perché non credo a quello che ho letto, … ma se avessi capito bene mi aspetto una fiaccolata, in fila al confessionale del Duomo, per chiedere ognuno perdono dei propri peccati.

Un saluto e complimenti per il giornale.

Lettera Firmata

Non siamo degli esperti, ma crediamo (e ci auguriamo) che nelle assenze del personale, visto che il lettore fa riferimento al mese di agosto siano compresi anche i congedi ordinari per ferie

 21 ottobre 2012