Il Comune di Casale Monferrato si è schierato ancora una volta a fianco dell’Ordine degli Avvocati nel sostenere la nuova battaglia per la salvaguardia del Tribunale di Casale Monferrato.

Il consiglio dell’ordine aveva nei giorni scorsi deciso di aderire all’iniziativa dei colleghi di Montepulciano, nel senese, per una raccolta firme che porti alla promozione di una proposta di legge di iniziativa popolare.


«Per far approdare in Parlamento una legge a difesa dei Tribunali Provinciali limitrofi – ha spiegato il sindaco Giorgio Demezzi – si dovranno raccogliere 50 mila firme. Noi daremo il nostro pieno appoggio, perché credo fermamente dell’efficienza e dell’importanza del nostro Tribunale».

Le firme si raccoglieranno fino al 31 ottobre dal Cancelliere Capo del Tribunale di Casale Monferrato o all’Ufficio Elettorale del Comune: «Ieri, giovedì 18 ottobre – ha proseguito Demezzi – ho inviato una lettera ai miei colleghi del territorio affinché anche loro si facciano promotori, come è già avvenuto nei mesi scorsi, di questa iniziativa. Inoltre ho chiesto di unirci per farci promotori di un invito al governatore della Regione Piemonte affinché prenda una posizione forte e decisa sulla vicenda. In questo momento abbiamo bisogno dell’appoggio di tutti per bloccare i decreti che tra undici mesi decreteranno la chiusura dei Tribunali territoriali».

21 ottobre 2012