Il festival della musica ebraica si chiude con un doppio appuntamento del pianista Ramin Bahrami: giovedì 25 ottobre, alle ore 18,30 il pianista iraniano sarà nella Sala Consiliare del Municipio casalese (via Mameli 10) per un incontro-dibattito che esplorerà la sua arte e la sua opera, dedicata quasi integralmente alla figura di Johann Sebastian Bach. Sarà anche l’occasione per raccontare qualcosa di sé, della sua storia personale, e fare alcune considerazioni sul nostro rapporto con la musica.

Un’analisi che vedrà insieme a lui due protagonisti d’eccezione del panorama della musica “classica” contemporanea: il compositore Giulio Castagnoli, che ha fatto ormai di Casale la propria città e Francesco Cipolletta il pianista torinese che dopo essere stato una rivelazione nei più importanti concorsi nazionali è oggi considerato uno dei pianisti italiani di maggior virtuosismo.


Saranno due ore imperdibili per gli appassionati di musica, esattamente come sarà imperdibile il concerto che Ramin Bahrami terrà al Teatro di Valenza (AL), sabato 27 ottobre alle ore 20,45, per una serata a ingresso libero con il quale il festival di cultura ebraica saluta amici e pubblico dopo sette anni di attività, congedandosi con una festa dal titolo significativo di “The End!”.

Il programma? Ovviamente tutto Bach (dalle Partite alle Suite inglesi, con una “sorpresa”), con titoli attinenti al tema del Festival, che proprio attraverso l’ebraismo ha voluto creare un ponte tra culture differenti. Per ulteriori informazioni il sito www.oyoyoy.it. Info: 0142 461516.

 24 ottobre 2012