Le condizioni meteo favorevoli ed il clima sostanzialmente mite hanno contribuito al notevole afflusso di visitatori ed alla partecipazione degli espositori nella prima giornata dell’edizione di dicembre del Mercatino dell’Antiquariato di Casale, organizzato da Monferrato Eventi in liquidazione. “Già da ieri c’era il tutto esaurito, abbiamo dovuto dire di no a molte richieste di partecipazione” spiegano dallo staff organizzativo: più di 300 gli espositori, con il tutto esaurito al Mercato Pavia e nell’area di piazza Castello antistante il vecchio foro boario. Moltissimi sono stati gli oggetti disponibili, con una particolare attenzione per le cartoline ed i mobile, ma a farla da padrona incontrastata è stata la bigiotteria all’interno del salone Tartara, con la presenza di una quindicina di espositori di alto livello e pregio e il percorso all’interno del salone suddiviso in due parti, la prima, a cura di Yesterday di Ozzano Monferrato, dedicata alla bigiotteria italiana, la seconda, a cura di La Fenice di Gassino Torinese, dedicata alla bigiotteria del Novecento. E proprio la Fenice ha portato in esposizione lo studio su una spilla di Dior di notevole bellezza che costituisce non un pezzo raro, ma unico, vera attrazione anche per chi del settore non è un intenditore.

Tra i visitatori oltre all’assessore alla cultura Giuliana Romano Bussola c’era anche Luigi Corteggi, già art director della Sergio Bonelli Editore, che ha realizzato il calendario per il Mercatino dell’anno 2012, di prossima presentazione. Il Mercatino dell’Antiquariato proseguirà per tutta la giornata di oggi, domenica 11 dicembre.


11 dicembre 2011