Sono schizzati fuori appena aperto il portello del camion, ma sono stati bloccati dal personale della Dogana e poi dai Carabinieri che li hanno portati in Questura ad Alessandria, dove hanno chiesto asilo politico. Si è conclusa in questo modo, almeno per il momento, l’avventura di due giovani ragazzi minorenni di 15 e 17 anni provenienti dall’Afghanistan. I due, a quanto pare, stavano bene e non erano malnutriti come generalmente avviene in questi casi.

Petko Kolev il camionista arrestato

E’accaduto ieri, presso un varco dell’Interporto di Rivalta Scrivia. I due ragazzi sono scesi da un camion che trasportava serramenti e si era fermato al Centro Merci per effettuare le operazioni di scarico. Sul posto sono intervenuti subito i Carabinieri della compagnia di Tortona che hanno bloccato l’autista del camion: Petko Nikolov Kolev, di 58 anni, cittadino bulgaro, residente in Bulgaria che è stato arrestato per favoreggiamento all’ingresso illegale di cittadini stranieri clandestini. L’uomo risulta avere precedenti polizia.


Il camion, come accertato dai Carabinieri proveniva dalla Serbia e secondo i militari, anche sulla base delle testimonianze dei due ragazzi, Kolev avrebbe percepito del denaro per trasportarli in Italia. Per questo motivo il bulgaro è stato rinchiuso nel carcere di Alessandria e nei prossimi giorni verrà interrogato dai Carabinieri che dovranno accertare se il trasporto clandestino è un caso sporadico o se dietro questa vicenda c’è un traffico internazionale di profughi o di esiliati.

L'interno del camion dove erano nascosti i due ragazzi afghani

I militari, nel frattempo, hanno sottoposto a perquisizione il camionista trovandogli addosso 300 euro in contanti che sono stati posti sotto sequestro in quanto potrebbero costituire parte del provento ricevuto per il trasporto dei due ragazzi afgani. Sotto sequestro anche il camion.

Non é stato possibile accertare come i due ragazzi minorenni abbiano raggiunto al Serbia, tuttavia, prima di concedere asilo politico le forze dell’ordine dovranno accertare se effettivamente i due minorenni hanno i requisiti per richiederlo. Nel frattempo saranno ospitati presso un apposito centro profughi.  

E’ il secondo caso di immigrazione clandestina su un Tir che viene scoperto nel Tortonese negli ultimi anni: l’episodio precedente risale a qualche anno fa quando dentro in TIR, ma in precarie condizioni di salute e allo stremo, vennero trovati a Pontecurone una decina di profughi asiatici.

 29 ottobre 2011 

 
 

Il camion dove erano nascosti i due afghani