Tornano le Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

Nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 settembre 2023 sono previste visite guidate, iniziative speciali e aperture straordinarie organizzate nei musei e nei luoghi della cultura italiani con lo specifico tema: “Patrimonio InVita”.


Anche Casale Monferrato e il territorio monferrino saranno coinvolti nell’iniziativa presentando, attraverso la rete MoMu – Monferrato Musei, una serie di attività e di proposte per valorizzare il ricco e variegato patrimonio locale.

La rete MoMu, inoltre, si presenta rinnovata, grazie alla stipula di una recente convenzione che ha visto l’adesione del Comune di Conzano con l’importante realtà di Villa Vidua.

Le iniziative proposte dai musei monferrini sono diversificate e potranno soddisfare le esigenze di pubblici con differenti interessi.

Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi di Casale MonferratoDomenica 24 settembre ore 17.00
Leonardo Bistolfi e la fortuna della Croce Brayda”
Visita guidata all’esposizione, a cura di Barbara Corino.

La visita guidata presenterà la vicenda della commissione e della fortuna critica che ha conosciuto il monumento realizzato da Bistolfi per la famiglia Brayda di Torino, attraverso la valorizzazione dei materiali esposti: opere scultoree, disegni, lettere e fotografie tratte dall’archivio, oltre a pubblicazioni d’epoca, conservate nella biblioteca dell’artista.

L’esposizione e il catalogo sono stati realizzati dal Museo Civico con Patrimoni Sella & C. e presentati nel maggio scorso.

Il progetto ha avuto come stimolo il deposito, da parte di Banca Patrimoni Sella & C. nel dicembre 2020, di un bronzetto che riproduce il particolare della Testa del Cristo in croce del celebre Monumento funerario per la famiglia Brayda presso il Cimitero di Villarbasse (Torino), meglio noto come “Croce Brayda”. L’opera, posseduta in origine da Sofia di Bricherasio, testimonia il rapporto di amicizia tra lo scultore e la famiglia, suggellato dalla corrispondenza intercorsa e dalla commissione ricevuta per la cappella funeraria della famiglia, presso Fubine.

Per la prima volta è stata ricostruita e presentata al pubblico la vicenda di un monumento realizzato da Bistolfi attraverso la valorizzazione dei materiali acquisiti con la recente donazione, a riprova della sua eccezionalità: intorno a questa commissione, infatti, si sono conservate opere scultoree che si completano con disegni, lettere e fotografie tratte dall’archivio oltre che con pubblicazioni d’epoca, conservate nella biblioteca dell’artista.

Il progetto, curato dal Museo Civico di Casale Monferrato e dalla Direzione Artistica di Banca Patrimoni Sella & C., che ha pubblicato anche un catalogo con testi critici di Daniela Magnetti, Filippo Timo (Banca Patrimoni Sella & C.), Sandra Berresford (curatrice Archivio Bistolfi), Alessandra Montanera ed Elena Varvelli (Museo Civico di Casale Monferrato), è frutto di un percorso di valorizzazione di patrimoni pubblici e privati.

Ingresso: € 2,80 – Informazioni al numero 0142444309

Museo del Duomo di Casale Monferrato

Sabato 23 settembre alle ore 11.00

Alla presenza di S.E. Mons. Vescovo Gianni Sacchi sarà inaugurata l’esposizione temporanea curata da Chiara Mainini e da Bruna Curato dal titolo “Al dì d’la festa. Festività e Santi nella Diocesi di Casale” che porrà l’attenzione su alcune delle principali festività celebrate nel corso degli ultimi secoli. Le feste liturgiche sono il luogo privilegiato in cui si crea il sentimento di comunità: occasioni di incontro, di condivisione e conoscenza, assumono un significato di comunione spirituale quando sono dedicate a speciali momenti dell’anno e a figure di Santi particolarmente cari alla devozione dei fedeli. Largo spazio sarà lasciato alla sperimentazione sensoriale, alle testimonianze fotografiche e ai ricordi. Collaboratori speciali e punto di partenza della mostra sono stati i fedeli, che hanno risposto all’appello per la creazione di un “Album della memoria” portando negli uffici diocesani tantissime fotografie di celebrazioni e processioni; ospiti ed educatori del RISS DON MINAZZI di Fondazione ODA le hanno quindi assemblate creando il grande album che potrà essere sfogliato all’ingresso del percorso espositivo. Dalla visione di queste immagini, si passerà all’esposizione vera e propria che si presenta come un percorso sensoriale che si snoda tra oggetti liturgici del Museo del Duomo, testimonianze documentarie dell’Archivio Diocesano e volumi storici della Biblioteca del Seminario. Una seconda sezione presenterà le opere di alcuni artisti contemporanei che hanno riletto secondo il proprio linguaggio artistico la figura del santo patrono Evasio e lo spazio liturgico della Cattedrale centro e cuore della Diocesi di Casale che si appresta a celebrare (dal 12 novembre 2023 al 12 novembre 2024) i 550 anni dalla sua fondazione. Infine, grazie alla collaborazione con Don Danilo Biasibetti, si proporrà un approfondimento sull’apparato liturgico della festa attraverso l’allestimento di paramenti e suppellettili della Cattedrale. La mostra sarà visitabile a offerta libera tutti i sabati e tutte le domeniche dalle 15.00 alle 18.00 (in settimana per gruppi e scolaresche previa prenotazione) fino al 7 gennaio 2024. Per maggiori informazioni: 392.9388505

Crea

Sabato 23 settembre alle ore 21.00

La visita guidata notturna partirà al Santuario e continuerà con la visita alla cappella 4° “Concezione di Maria” e 5° “Natività di Maria” fino ad arrivare alla Cappella 8° “Annunciazione” che si potrà ammirare a porte aperte.

Per l’occasione il Santuario aprirà alle ore 21,00 e con le Cappelle della piazza e del viale illuminate, chiuderà alle ore 23,00. La prenotazione è obbligatoria.

Domenica 24 settembre alle 15.00

La via degli avi”

Appuntamento alle ore 15,00 di fronte al Santuario, davanti alla Cappella 5° “Natività di Maria” da poco restaurata.

Introduzione e visita guidata all’interno della Cappella e prosieguo sulla via delle Cappelle fino alla Cappella 8° “Annunciazione”(anche questa da poco restaurata). Si svolterà a destra sul sentiero che porta all’abitato di Forneglio. Arrivati sulla Provinciale si proseguirà in direzione del Santuario e, dopo un centinaio di metri sulla strada asfaltata, si raggiungerà la 1° Cappella del Sacro Monte “Martirio di Sant’Eusebio”, per ammirarne il suo interno con opere dei Tabacchetti e di Guglielmo Caccia. Al termine si ritornerà sulla Provinciale e percorso un altro centinaio di metri si seguirà il sentiero originario. Superata una scalinata in acciottolato, si potrà ammirare la 2° Cappella “Riposo di Sant’Eusebio” e arrivare alla fine di un’ultima irta salita al sagrato del Santuario per concludere la visita guidata.

Si consigliano scarpe adeguate all’escursione. La prenotazione è obbligatoria.

Entrambi gli eventi sono gratuiti

Per informazioni e prenotazioni:

Ente di Gestione dei Sacri Monti

Riserva Speciale del Sacro Monte di Crea

Tel. 3381369446 E-mail: info.crea@sacri-monti.com

Museo San Giacomo di Lu

Piazza San Giacomo 1, località Lu – 15037 Lu e Cuccaro Monferrato (AL)

Domenica 24 settembre 2023 alle ore 11.00

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Museo San Giacomo di Lu proporrà la presentazione di tre nuovi dipinti del pittore Luigi Onetti (1876-1968) acquisiti di recente dall’Associazione Culturale San Giacomo, continuando così ad arricchire la sezione del museo dedicata all’illustre artista luese, con l’obiettivo di proseguire con la propria missione di trasmettere la conoscenza del passato e del territorio alle future generazioni.

La partecipazione è gratuita, la visita al museo su offerta libera.
Negli orari di apertura del fine settimana è prevista inoltre la possibilità di visita guidata gratuita al museo.

Palazzo Mossi, Frassineto Po

Mostra Personale di pittura di Paolo Viola

La mostra, organizzata dall’Accademia di Cultura “Bernardino Cervis” con il patrocinio del Comune di Frassineto Po e delle Aree Protette Po Piemontese, sarà aperta nelle giornate di sabato e domenica dalle ore 15.00 alle ore 18.00. Durante l’orario di apertura sarà possibile visitare eccezionalmente il Centro di Interpretazione del Paesaggio del Po.

Sinagoga

La Sinagoga e Musei Ebraici saranno chiusi per la festività di Kippur.