Lunedì 20 febbraio, presso la sala Romita del Comune di Tortona, i Lions club Tortona Host, Tortona Castello e Castelnuovo Scrivia Matteo Bandello, con il Patrocinio dei Comuni di Tortona e di Castelnuovo Scrivia  hanno presentato il service “Io, donna, scelgo la vita” che si propone di offrire gratuitamente a tutte le donne che compiono 40 anni nel 2023 e residenti nei due ambiti comunali una mammografia, in collaborazione con lo Studio di Radiologia Omodeo Zorini srl, che mette a disposizione apparecchiature di ultima generazione, professionisti preparati e attività di segreteria. Il service era già stato presentato nel febbraio 2020 e, causa pandemia Covid in atto, ha subito di diversi “stop” operativi. Ciononostante, un numero inaspettato di donne ha accettato l’invito a sottoporsi all’esame.

Ogni anno in Italia si ammalano di Cancro della mammella  45.000 donne.  Si calcola che nell’arco della sua vita 1 donna su 8  si ammala di cancro al seno. La sua  mortalità  (vedi tabella) è del 29% al di sotto dei 49 anni; del 21% fra 50 e 69 anni; del 14% dopo i 70 anni.


Se il tumore al seno viene scoperto precocemente, quando le sue dimensioni sono inferiori ai 15 mm di diametro, la sopravvivenza della donna affetta da tale malattia arriva al 95%. Da questi dati emerge quindi che  per sconfiggere il cancro al seno: la diagnosi precoce è la carta vincente; la prevenzione è lo strumento adeguato. A tutt’oggi il test più affidabile è la mammografia digitale diretta bilaterale .

L’impegno organizzativo della  Regione Piemonte per sconfiggere tale malattia su tutto il territorio piemontese è stato considerevole mediante l’avvio dello screening mammografico denominato “Prevenzione Serena” che offre una mammografia gratuita biennale alle donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni e annuale tra i 45 e 49 anni, mentre  tra i 70-74 anni mediante l’adesione spontanea all’inserimento nel programma. Purtroppo i dati confermano che negli ultimi anni si sta manifestando un certo abbandono del programma da parte delle donne in quanto l’adesione della popolazione femminile alla prevenzione per il tumore della mammella si attesta intorno al 55%, mentre sarebbe necessario arrivare almeno al 70%. Al fine di favorire una maggiore adesione della popolazione femminile allo screening regionale, il service Lions si pone l’obiettivo di creare nelle donne l’abitudine alla prevenzione del tumore del seno mediante una campagna di informazione  e sensibilizzazione a tutta la popolazione femminile, con una attenzione particolare a quella di età inferiore ai 44 anni che non è ancora raggiunta da “Prevenzione Serena” offrendo gratuitamente alle tutte le donne nate nel 1983 e residenti dei comuni di Tortona e Castelnuovo Scrivia, una mammografia. Sottoporsi a mammografia per la prima volta già a 40 anni consente   di valutare il tipo di ghiandola mammaria e di identificare i gruppi a rischio per storia personale e familiare a cui riservare controlli speciali. In altre parole  permette di fissare un punto di partenza per la lotta al cancro al seno giocando d’anticipo, consentendo di fissare un’immagine della mammella da cui partire per programmare adeguatamente e quasi personalizzare i controlli successivi.