Sostenibilità, pagamenti super evoluti, turismo di prossimità e startup. Da qui al 2025, forse definitivamente liberi dagli strascichi della pandemia, le tendenze di viaggio sperimentate nell’ultimo periodo si consolideranno. La testata di settore statunitense Skift – nel corso di Itb Berlin Now, la versione digitale della fiera tedesca che vede L’Agenzia di Viaggi Magazine media partner – ne ha indivuate 14. Scopriamole insieme.

IMPATTO ZERO. Il viaggio diventa sempre più intimo e l’attenzione verso il pianeta, dopo il Covid, sarà massima. Cresce la propensione nel portare valore alle economie locali. Le destinazioni meno battute e la sostenibilità? È qui che si concentrano le strategie di marketing. La travel experience? Introspettiva e carica di emozioni genuine.

VICINO CASA. In tempi di lockdown, restrizioni e paure, il turismo di prossimità ha avuto la sua impennata nelle scelte di viaggio dei consumatori. Dunque, le mete a due passi da casa consolidano l’appeal. E c’è addirittura chi continuerà a scegliere la staycation, ovvero soggiorni nella propria città.



HOTEL PER EVENTI. “Hotels are back”. E a svilupparsi sono proprio i brand e le strutture ricercate dagli organizzatori di eventi e dai businessman. Il trend è delineato dai big player dell’ospitalità, che proseguono nella spinta verso alberghi lifestyle e inseriti nei grossi centri urbani e nelle aree d’affari.

WORKATION. Anche qui la pandemia ha fatto ampiamente la sua parte. Ormai si può lavorare ovunque, anche in vacanza, che sia a bordo piscina o in un coffee shop. Ma c’è un altro fenomeno, mosso dallo smart working, da tenere sott’occhio: i viaggi di lavoro organizzati dalle aziende per fare team building.

L’ASIA RINASCE. I Paesirafforzeranno ilturismo regionale e domestico. E le analisi di settore prevedono che l’Asia sarà la principale beneficiaria. I cinesi, in primis, prediligeranno i viaggi nelle destinazioni limitrofe, a discapito del lungo raggio.

DIVERSIFICARE. Nel mercato, i confini sono indefiniti. I big player, soprattutto quelli dell’online, diversificano e, in molti casi, vanno ben oltre il loro core business. Le persone hanno davanti una quantità di opzioni inquantificabile.

ABBONAMENTI. Avanza il modello Netflix con prodotti iperpersonalizzati e tagliati su misura, a seconda delle esigenze del cliente. Un fenomeno che riguarda tour operator, hotel, ma anche le compagnie aeree. L’abbonamento, che sia mensile o annuale, piace ed è sinonimo di fedeltà.

Il resto dell’articolo al link https://www.lagenziadiviaggi.it/come-si-tornera-a-viaggiare-i-megatrend-2025/

CLICCA QUI E SFOGLIA LA DIGITAL EDITION DE L’AGENZIA DI VIAGGI MAGAZINE 31 MARZO 2021