Chi scrive, cioé il Direttore, non ama particolarmente i Social e l’ho anche evidenziato il mio ultimo libro dove critico aspramente questo nuovo strumento di comunicazione che è in grado di tirare fuori il peggio di molte persone che senza interlocutore di fronte non hanno più freni inibitori, tuttavia i Social, possono essere utili ed è proprio grazie al caos fatto da una mamma sui Social, Laura di Tortona, che i ladri, due ragazzotti quasi maggiorenni, hanno deciso di abbandonare la refurtiva che è stata poi abbandonata.

La mamma tortonese ha pubblicato la foto della sua bicicletta con il carrellino (che vedete in alto) sui vari gruppi facebook accompagnandola da una triste storia. La notizia si è diffusa in città e dopo 24 ore i Carabinieri (ai quali la donna evidentemente si era rivolta sporgendo denuncia del furto) hanno ritrovato il maltolto.


Di seguito pubblichiamo la storia della mamma e poi il post in cui annuncia felice il ritrovamento.

UNA STORIA TRISTE DI NATALE

C’era una volta una mamma, che sfrecciava sempre per Tortona con una super bicicletta Atala bianca e fucsia con un carrellino Croozer spettacolare, color verde chiaro, che portava due bambini stupendi. Per loro era la carrozza magica che li portava e li andava a prendere all’asilo, al parco, al centro commerciale ovunque!!!! Tutti a Tortona riconoscevano questo trio e questo super carrellino che si vedeva da lontano, con la sua bandierina arancione fluorescente. Bene il 17 dicembre verso le 17.15, mentre la mamma e i suoi bambini erano al parco giochi ‘Oasi’ in via Emilia 476 a giocare.

Mentre la mamma si era girata un minuto a dare le spalle alla bici per spingere i suoi splendidi bambini di 2 e 4 anni sulle altalene, due ceffi tra i 16 e i 18 anni, uno ricciolo con i capelli scuri, un piumino blu scuro e una bici da uomo vecchia bardeux e un altro con un cappotto color cammello, la mascherina nera e un capello biondo scuro riportato con un quintale di gel per sembrare figo, quando invece è semplicemente sfigato nel midollo osseo…bene questi due ceffi hanno rubato la bici con il carrellino e sono spariti nella sera buia e umida di Tortona. Lasciando a piedi una mamma con due bimbi.

Rubando il mezzo di trasporto quotidiano a una mamma 7 giorni prima di Natale…Rubando anche due disegni della bambina fatti per la sua mamma e la sua borraccina preferita.

Se qualcuno vede questa bici o questi due ceffi è pregato di chiamare i Carabinieri di Tortona ai quali ho denunciato subito il furto. Perché questi ignobili ceffi non la possono fare franca…Non è giusto che due ragazzetti senza un minimo di senso di civiltà e di rispetto per il prossimo la facciano franca, soprattutto a 7 giorni dal Natale! Sapete cosa chiedono i miei cuccioli a Babbo Natale quest’anno? ‘

Caro Babbo Natale ci puoi portare la nostra biciclettina e il nostro super carrellino?’

*******************

Questo testo con le immagini viene diffuso su Facebook e probabilmente anche letto dai ladri.

Il giorno dopo la stessa mamma, felice per il ritrovamento scrive:

La storia triste si e’ conclusa bene. Grazie al tam tam dei social e agli splendidi cittadini di Tortona oggi pomeriggio abbiamo ritrovato la bici e il carrellino!!!! Evvaiii Babbo Natale ci ha ascoltati 🙂

Volevo aggiungere un grazie particolare ai Carabinieri di Tortona che sono arrivati subito ad aiutarmi e sono stati veramente gentilissimi e super efficienti!