A Tortona la furia della natura si è scatenata poco dopo le 20 di questa sera, venerdì 3 luglio, con raffiche di vento, grandine, tuoni, fulmini e una valanga d’acqua che hanno martoriato soprattutto la collina tortonese e diverse zone della città.

Mentre stiamo scrivendo (le 22,40 di venerdì) i Vigili del fuoco del distaccamento di Tortona sono impegnati in decine di interventi, soprattutto per cantine allagate, alberi caduti sulle strade bloccavano il traffico, pali Enel e Telecom crollati o pericolanti e tanto altro. La previsione è che resteranno al lavoro per tutta la notte o quasi.


Tantissime le chiamate giunte al centralino dei pompieri che sono partiti immediatamente per le operazioni di soccorso diventata talmente numerose che è impossibile censirle tutte.

A quanto ci risulta, però, la situazione peggiore si è registrata sulla collina alla periferia di Tortona: in strada Valle, come potete vedere da alcune immagini che pubblichiamo, diversi alberi sono caduti sulla carreggiata impedendo ai residenti di rientrare a casa.

“Mi sono ritrovata un albero davanti alla strada afferma Maria Visciglia – con acqua che veniva giù da tutte le parti. Ho fatto diverse manovre per riuscire a venirne fuori. Un disastro. Un tratto di via Valle è bloccato. Abbiamo avvisato i Vigili del fuoco ma hanno tante chiamate e non so quando potranno arrivare.”

Acqua a flotti si è riversata sulle strade e il vento ha fatto cadere anche alcuni pali dell’enel facendo mancare l’energia elettrica per breve tempo in via Valle e nelle strade adiacenti.

Alberi e rami caduti anche in strada Levante Castello “Un albero è caduto addosso alla mia macchina – dice Antonella Caminiti amministratrice del Gruppo facebook Nuatar à suma ad Turtona ha danneggiato l’auto. Per fortuna sono riuscita a uscirne con qualche manovra ma la strada è rimasta bloccata.”

Alberi caduti si registrano anche strada Virgo Potens e in altre zone.

In città diverse sono le cantine allagate che necessitano un intervento dei pompieri, oltre naturalmente ai “soliti” sottopassi in via Romagnolo e via Baxilio mentre si teme per il raccolto delle pesche sui tanti alberi della zona collinare che la grandine potrebbe aver messo a rischio.

Per oltre un’ora Tortona è stata nell’occhio del ciclone, al centro di una maxi temporale che faceva davvero paura e adesso inizia la conta dei danni.

Di seguito altre immagini dei danni provocati dal temporale.