Incredibile salvataggio di un’agente dell’Unità Gamma di Tortona che, nel cuore della notte, mentre sta effettuando una perlustrazione, si accorge di un’incendio ad un appartamento di una palazzina e grazie al suo tempestivo intervento riesce a salvare due famiglie.

La prima, di diversi componenti, viene svegliata dal poliziotto privato, riesce a mettersi in salvo con le proprie gambe mentre lui decide di occuparsi personalmente di una persona anziana che vive nell’appartamento superiore.


La donna stava dormendo e viene svegliata dall’agente che la salva probabilmente da una fine orribile.

Nessuna delle due famiglie, a quanto pare, si era accorta dell’incendio, anche perché tutti stavano dormendo.

E’ accaduto ieri notte.

Sono quasi le due quando un Agente dell’Unità Gamma di Tortona, al termine dell’ispezione effettuata presso il magazzino Clemente Garlando di Pozzolo Formigaro sta proseguendo il suo giro notturno di controllo e, mentre transita in via Roma al civico 74, il suo sguardo si posa su una palazzina di tre piani. Il poliziotto privato si accorge che un incendio è scoppiato all’interno di un appartamento e coinvolge il primo e il secondo piano.

L’uomo da subito l’allarme chiamando immediatamente i Vigili del fuoco e i Carabinieri di Novi Ligure che giungono sul posto dopo pochi minuti.

Mentre attende il loro arrivo, però,si rende conto che all’interno dell’edificio ci sono delle persone che stanno dormendo e allora decide di agire: sveglia la famiglia che abita nell’appartamento a fianco di quello che sta bruciando e li avvisa subito del grave pericolo che stanno correndo invitandoli a mettersi in salvo, poi sveglia l’anziana che si trovava al terzo piano dell’edificio e la mette in salvo.

Nel frattempo arrivano i pompieri che impiegano circa due ore per domare le fiamme e spegnere l’incendio che, forse a causa di un corto circuito, si è sprigionato in un appartamento momentaneamente disabitato.

Alla fine i danni sono ingenti, ma non si registra alcun ferito e questo grazie al tempestivo intervento e alla prontezza di riflessi dell’Agente dell’Unità Gamma che si è accorto immediatamente di quanto stava accadendo e del pericolo che correvano gli abitanti della palazzina ed è subito intervenuto.