Una Lancia Musa completamente distrutta così come il garage che la ospitava e la villa dichiarata inagibile perché il pavimento, danneggiato dall’incendio, rischia di cedere. Questo il grave bilancio di un incendio che si è concluso alle 21,30 di ieri sera, venerdì 30 gennaio, dopo oltre cinque ore di intervento dei pompieri, in un garage di una villa a Tortona, in via Devani, al civico 12.

La situazione però avrebbe potuto essere ben più tragica, perché l’auto che si è incendiata era alimentata a gas e il rischio che potesse esplodere da un momento all’altro, visto che era avvolta dalle fiamme, è stato molto alto.


Per fortuna questo non si è verificato grazie al provvidenziale intervento dei Vigili del Fuoco di Tortona, prima quelli del turno C ai quali sono subentrati, dopo le 20 quelli del turno B che hanno concluso l’intervento.

Ma andiamo con ordine al raccontare cosa è successo: sono da poco passate le 16 e alcune persone notano che dal garage di un villa in via Devani escono delle fiamme e danno subito l’allarme chiamando i Vigili del fuoco di Tortona.

I pompieri tortonesi arrivano sul posto dopo pochi minuti, ma le fiamme sono già alte e la situazione che si presenta loro è molto grave. Nel frattempo arriva il proprietario dell’abitazione, un pensionato novantenne che insieme ai familiari avvisa i vigili del fuoco che all’interno del garage in fiamme si trova un’auto alimentata a gas.

I pompieri, intanto, prendono tutte le precauzioni del caso e, grazie anche alle forze dell’ordine, impediscono a chiunque di avvicinarsi a causa del possibile pericolo.

Le fiamme sono copiose e l’incendio, secondo la prima sommaria ricostruzione sembra sia dovuto ad un corto circuito sprigionatosi dal garage si trova sotto la villa ed occupa una superficie di circa 200 mq.

Le fiamme vengono spente a fatica dai Vigili del fuoco che per fortuna riescono a impedire un’esplosione del serbatoio di gas che avrebbe provocato una deflagrazione non di poco conto.

A incendio domato e fumo diradato la situazione appare molto grave: l’incendio, oltre aver distrutto l’auto e gran parte del materiale circostante ha danneggiato il soffitto del garage e quindi anche tutto il pavimento del pianterreno della villa. Danneggiato impianto elettrico, muri e parte della struttura tant’è che l’immobile viene dichiarato inagibile e gli abitanti, che al momento dell’incendio non era in casa ma sono sopraggiunti nel corso delle operazioni di spegnimento, sono costretti a recarsi in altro luogo perché la casa è inutilizzabile.

D’altro canto basta vedere le immagini che pubblichiamo per rendersene conto.

Le operazioni di spegnimento delle fiamme e messa in sicurezza dell’edificio si sono concluse soltanto dopo le 21,30.

E’ l’ennesimo grave incendio che vede all’opera i Vigili del Fuoco di Tortona, che meritano un grande elogio per l’abnegazione e la grande professionalità che hanno nello svolgere i loro compiti.