Troppo pericoloso andare a scuola per i bambini e per la sicurezza pubblica così il Sindaco Federico Chiodi ha disposto la chiusura delle scuole cittadine di ogni ordine e grado. ” Il Comune di Tortona – dichiata il primo cittadino – comunica che a causa del perdurare delle forti precipitazioni di queste ore, è stata predisposta la chiusura di tutte le scuole cittadine, di ogni ordine e grado, per la giornata di domani martedì 22 ottobre.”

L’ordinanza è arrivata al termine di una giornata non facile non solo per gli abitanti ma per i tanti soccorritori e volontari che si stanno adoperando per cercare di risolvere i problemi, tamponando la situazioni nella speranza che non si trasformino in emergenza.


Ci riferiamo a Vigili del Fuoco, protezione Civile, vigili urbani, operatori di associazioni varie che collaborano alla tutela del territorio come Cb Pupo e tanti altri, fra cui i sindaci, sempre in prima linea e fra questi il primo cittadino di Tortona, Federico Chiodi, che insieme al portavoce del Comune, fin dalle prime ore del mattino si è attivato per monitorare la situazione insieme a diversi soggetti che operano sul territorio.

In altri articoli del giornale potete leggere cosa è successo fino al primo pomeriggio con sottopassi e abitazioni allegate a cui si sono aggiunte nel pomeriggio altre situazioni difficili come la piscina Dellepiane invasa dall’acqua che è stata chiusa, ascensori invasi di acqua che hanno visto l’intervento dei Vigili del Fuoco, il parcheggio sotterraneo alla ex caserma Passalacqua chiuso nell’ingresso da via legnano a causa di un basculante bloccato (era funzionate però l’ingresso da via Marsala), strade invase d’acqua e tanto altro.

Inevitabile, a questo punto, l’ordinanza di chiusura delle scuole giunta verso sera, dopo che la situazione è stata attentamente valutata dall’Amministrazione comunale in costante contatto con la Protezione civile e gli organi deputati a monitorare il territorio.