Girava già al Festival di Sanremo di quest’anno la voce che il tour estivo di Red Canzian e della sua band sarebbe stato bellissimo. E seduti all’Ariston, ospiti dell’organizzazione, c’era anche l’associazione “Franca Cassola Pasquali” di Castelnuovo Scrivia: i fondatori del sodalizio che porta il nome della signora Franca – moglie di Giannino Pasquali e di suo figlio, Helenio – hanno rivisto molti degli artisti che hanno calcato il palco castelnovese nei 20 anni di concerti promossi a sostegno dell’Unità di Senologia di Tortona e sondato il terreno per far arrivare un altro big della canzone italiana in occasione della 21^ Giornata “Franca Cassola Pasquali”, in programma domani, venerdì 6 settembre alle 21, in piazza Vittorio Emanuele II.

<La prima battuta che ci è stata fatta è che eravamo l’associazione dei Pooh – ricorda Giannino Pasquali, presidente della FCP -, perché li avevamo invitati quasi tutti! Non gli si può dar torto, anche se in realtà il ventaglio di artisti che ha scelto di seguire la nostra causa a sostegno della lotta al tumore al seno tocca più gusti e più generazioni. E Red Canzian, che è persona molto sensibile a questa tematica, non appena ha saputo di noi, ha accettato di inserire la data del 6 settembre nel suo tour “Testimone del tempo – Le canzoni della nostra vita”. Da quando abbiamo reso ufficiale la notizia, i nostri telefoni hanno continuato a squillare: i fan club di Vicenza, Milano e Brescia ci hanno preso d’assalto e in molti ci chiamano per dirci che abbiamo scelto un artista dal cuore grande>.


Il cantautore e polistrumentista originario di Treviso, che di recente ha aperto le porte della sua villa alla trasmissione televisiva “Grand Tour” condotta da Lorella Cuccarini su Rai Uno e che, sempre sulla tv generalista, ha partecipato come coach all’edizione 2019 del talent “Ora o mai più” con Amadeus, l’anno scorso è tornato al Festival di Sanremo con il brano “Ognuno ha il suo racconto”, per poi uscire poco dopo con il nuovo album (il terzo da solista) intitolato “Testimone del tempo”. <Amo il rapporto diretto con le persone – spiega Red – e non posso stare lontano dal mio pubblico per più di tre o quattro sere: con questo tour sto facendo un viaggio alla scoperta delle piazze italiane e delle loro tradizioni. So che l’associazione “Franca Cassola Pasquali” ha ricevuto il premio nazionale “Amici della Musica” per l’impegno profuso ogni anno a favore della ricerca medico- scientifica e che è stata inserita nell’albo nazionale degli spettacoli: grazie alla musica, partendo dagli anni Cinquanta ad oggi con arrangiamenti tutti miei, darò il mio contributo alla raccolta fondi che viene lanciata da questi volontari qui a Castelnuovo>.

Da “Tutti Frutti” – eseguita con il contrabbasso – a “Love Me Tender”, da “She Loves You” con l’Hofner a violino a “Shine on Your Crazy Diamond” con il Fender Jazz passando per il “Cielo in una Stanza”, fino ai successi dei Pooh -, quella del 6 settembre sarà un’altra notte magica, dove anche le atlete del Basket Club Castelnuovo saranno le testimonial del progetto “Giochiamoci la salute” che verrà illustrato dalla dottoressa Maria Grazia Pacquola – responsabile della Breast Unit provinciale Asl Al – e dalla sua équipe multidisciplinare.

Nelle oltre due ore di concerto fatto di musica e parole Red Canzian sarà accompagnato da Philipp “Phil Mer” Mersa (batteria), Daniel Bestonzo (tastiere), Alberto Milani (chitarra) e Chiara Canzian (cori). Presenterà la serata, ad ingresso libero, Alessandra Dellacà .