Sabato 7 settembre presso la società di mutuo soccorso “La Fraterna” di Viguzzolo, si è tenuta l’inaugurazione della mostra “Ci prenderemo cura di noi- storie di mutuo soccorso al femminile”.

Si tratta di un’esposizione di immagini e documenti, promossa dalla fondazione società di mutuo soccorso del Piemonte che accentra l’attenzione sul ruolo delle donne nelle società operaie ad inizio secolo. L’inaugurazione, introdotta dal presidente della società Carlo Castaldi ha visto la partecipazione di tre ospiti che hanno tenuto diversi interventi sul tema del ruolo delle donne fra ‘800 e ‘900.


La Prof.ssa Maria Grazia Milani ha in particolare narrato le vicende dell’alessandrina Maria Coggiola Cuttica, prima esponente di un movimento femminile riformista del Piemonte. La Prof.ssa Monica Graziano ha parlato del CIF (centro Italiano Femminile) e della sua storia, in particolare riferendosi alle vicende del CIF tortonese che aveva una sotto-sezione anche a Viguzzolo.

Infine lo storico Matteo Leddi ha proposto una serie di biografie di donne e fanciulle viguzzolesi che fra inizio secolo e gli anni ’40 del ‘900 rappresentavano il cuore dell’associazionismo del paese, dai travagliati anni della Grande Guerra, fino all’inizio della Seconda Guerra Mondiale, sottolineando quanto il loro ruolo sia stato fondamentale per lo sviluppo sociale di Viguzzolo.