A circa 5 anni di distanza dal servizio giornalistico sulla situazione relativa all’ospedale di Tortona, Mirko Fanelli torna a lasciare la sua impronta per sostenere un partito tortonese.

Lo ha fatto in questi giorni lavorando in vista delle elezioni comunali.
Non più cittadino di Tortona da 10 anni ma con a cuore la sua città natale, Mirko ha sempre tutelato, col suo lavoro, i diritti dei lavoratori e delle aziende e ora è felice di essere diventato Papà proprio in questi giorni, mentre è tornato al lavoro per una lista civica nella città che non ha mai dimenticato.
“Prima dell’appartenenza politica – dice Mirko – giudico la persona. Come nelle aziende, non è il nome che fa la società ma le persone che la compongono e per questo sono felice di aver dato il mio sostegno e contributo a chi penso potrà fare la differenza per i cittadini tortonesi”.


Il suo lavoro è stato importante e ha ribadito l’indiscussa abilità del professionista, una persona poliedrica in grado di fare tante cose.

Oltre alle congratulazioni per essere diventato papà, ci auguriamo che Mirko – magari anche grazie ad altri incarichi – possa dare il contributo per rendere sempre più bella e migliore la città di Tortona.

Milano, in fondo dista solo mezz’ora di automobile…