Nei giorni scorsi Mari e Roberto Chiapuzzo di Tortona hanno presentato al Museo ACDB di Alessandria la Bianchi appartenuta ad un gregario di Fausto Coppi.

Questa bicicletta fu costruita nel 1947 dal Reparto Corse della Bianchi per Augusto Introzzi gregario di Fausto Coppi. Dopo una sosta al museo di Alessandria sara’ esposta al Museo del Ghisallo dove è attesa con grande emozione poichè Introzzi era nato in provincia di Como e purtroppo non sono stati ritrovati altri cimeli appartenuti a questo ciclista.


Lo stesso giorno la bicicletta usata da Fausto Coppi quando lavorava come garzone a Novi Ligure, già in mostra al Museo di Alessandria, è partita per Cuneo dove sarà presentata alla tappa del Giro d’Italia 2019 CUNEO-PINEROLO.

Queste biciclette sono una piccola parte della bellissima collezione “Giovanni Chiapuzzo” che nella sua vita ha raccolto con grande dedizione cimeli di valore storico che vanno dalle biciclette di legno e da corsa all’abbigliamento, attrezzature e riviste d’epoca.  Grande appassionato di sport  Giovanni aveva inziato la carriera ciclistica nella SIOF ma purtroppo una brutta caduta lo costrinse ad abbandonarel’attività agonistica. Correndo per la SIOF conobbe il grande massaggiatore di Fausto Coppi, Biagio Cavanna che lo avvicinò alla professione di massaggiatore che Giovanni ha poi praticato con successo in diverse squadre di calcio come Derthona, Vogherese e Alessandria. Nella sua carriera ha trattato anche molti sportivi tra cui Alberto Tomba e Stefania Belmondo per citarne alcuni.

Uno dei grandi personaggi tortonesi che merita di essere ricordato.