Una grande manifestazione che coinvolgerà tutti i bambini di Tortona che impareranno a giocare come i loro nonni. Ad insegnarlo loro saranno i giovani delle scuole superiori.

L’iniziativa di chiama “I Giochi della tradizione” ed è stata presentata ieri alla sala Romita del Comune di Tortona dal Sindaco Gianluca Bardone e dall’assessore alla Pubblica Istruzione Marcella Graziano alla presenza di tanti bambini.


Ideatrice del progetto è Bruna Balossino, docente presso il liceo “Giuseppe Peano” di Tortona e molto conosciuta in città per i suoi trascorsi di grande campionessa di atletica leggera, quasi un mito per chi adesso ha i capelli bianchi.

L’appuntamento è per Martedì 14 maggio, dalle 9 alle 16, presso L’area verde di Viale De Gasperi, a Tortona, dove si terrà la manifestazione “Giochi della Tradizione”, un progetto ideato e sviluppato dall’Ufficio Scolastico di Alessandria per gli studenti di tutte le scuole tortonesi.

La manifestazione è organizzata con il Patrocinio del Comune di Tortona, il contributo della Consulta Provinciale degli Studenti e la collaborazione dei docenti e dei referenti di educazione fisica delle scuole coinvolte, gli insegnanti della scuola primaria, gli studenti componenti la consulta provinciale e gli studenti delle scuole superiori.

I destinatari del progetto sono gli allievi dell’I.C.Tortona A, I.C.Tortona B, Istituto San Giuseppe, Istituto Sacro Cuore, Istituto Santa Chiara, Liceo Peano e I.I.S.Marconi, le cui classi si alterneranno nel provare i giochi proposti nel percorso, passando da una stazione all’altra, guidati dai Tutor e dai loro insegnanti.

L’obiettivo è conservare e riscoprire i giochi popolari di un tempo che oggi rischiano di essere dimenticati, e di utilizzarli come alternativa alla sedentarietà e ai giochi digitali in uso. I bambini una volta erano capaci di organizzare in autonomia i loro giochi e costruire giocattoli con materiali poveri, senza la mediazione di una associazione sportiva, erano motivati e attivi e sperimentavano da soli o in compagnia i gesti motori più originali e utili per migliorare la coordinazione e le capacità motorie.

L’iniziativa GIOCHI DELLA TRADIZIONE si propone di contribuire al processo di crescita dei bambini e ragazzi attraverso la conoscenza e la pratica dei giochi tradizionali, attinti dal patrimonio culturale dei nonni.  Molti dei giochi proposti saranno inseriti nel programma curricolare dell’educazione fisica a scuola e trasmessi alle generazioni future.

Grazie alla Consulta degli Studenti sarà possibile gustare il Pane Grosso di Tortona come tradizionale merenda della tradizione e ascoltare le canzoni che ci accompagnavano nel secolo scorso.

L’intervento della Residenza Sanitaria Integrata “L. LISINO”, del CENTRO SOCIALE ANZIANI, della SOMS di TORTONA, dell’UNITRE che affiancheranno gli studenti nel trasmettere i giochi, la collaborazione con i Volontari del Servizio Civile e con la BIBLIOTECA che presenterà i libri di una volta,  le Trottole di Rocco Cosca, i Burattini di Natale Panaro, gli appassionati di Bocce,  l’Associazione Teatrale GIORNI ALTERNI con i figuranti, l’Associazione Nazionale CARABINIERI per l’assistenza, sono un valore aggiunto all’evento e segno di armonia e condivisione.

Il coinvolgimento delle Associazioni ed Enti del territorio è espressione di una comunità che lavora insieme e coopera per la diffusione di valori comuni per i giovani, saranno infatti i nonni ad affiancare gli studenti delle scuole superiori nel proporre  ai più piccoli i giochi di una  volta.