Reduci dalla visita di istruzione che si è svolta dal 27 al 29 marzo, gli alunni del biennio dei Corsi Amministrazione, Finanza e Marketing e Liceo di Scienze Applicate dell’Istituto Marconi Carbone hanno ancora ben vivo il ricordo  della bellezza che le Marche e  l’ Umbria offrono ai visitatori.   E se tre giorni costituiscono appena un “assaggio” di tutte le meraviglie paesaggistiche ed artistiche del “cuore” dell’Italia, essi sono stati comunque sufficienti per permettere ai ragazzi di immergersi in un’atmosfera densa di suggestioni, di riferimenti storici e di affascinanti tradizioni. 

  La prima parte della visita ha compreso infatti il centro storico ed Palazzo Ducale di Urbino, con gli appartamenti e la Biblioteca dei Duchi, le città di Pesaro, con l’antica Basilica in stile romano-gotico, i capolavori della Galleria Nazionale delle Marche e Macerata, con Piazza della Libertà e la Loggia dei Mercanti.


 A Recanati, invece,  il Palazzo e gli appartamenti dove visse  Giacomo Leopardi  e la possibilità di vedere da vicino il manoscritto autentico de “L’infinito” hanno restituito ai ragazzi il senso e di quanto studiato sui libri e l’eco delle emozioni e dell’ispirazione del grande poeta.   

  Infine Gubbio, vera “perla” dei tesori d’Italia. La  Basilica di S. Ubaldo, dove sono custoditi i famosi “ceri”, enormi prismi con i quali, nella festività del Santo Patrono, si disputa l’omonima corsa a ricordo della sfida tra le antiche Corporazioni dei Mestieri e il suo  centro storico unico al mondo, che racchiude le testimonianze dell’epoca romana e gli splendori di quella comunale, hanno concluso il viaggio degli studenti tortonesi, soddisfatti di un’esperienza che ha coniugato con successo approfondimento culturale e divertimento.

Beatrice POGGIO – 1^AR e Alice LAZZARO – 2^AR Amministrazione, Finanza e Marketing