Dopo la chiusura del cavalcavia sull’ ex statale 211 e dopo il divieto di transito dei mezzi pesanti sul cavalcavia dell’Oasi, arriva un’altro problema, per fortuna non grave, al terzo cavalcavia alla periferia di Tortona: quello dell’A/7 lungo la statale 10 appena dopo il ponte sul torrente Scrivia già oggetto di alcuni interventi di manutenzione alcuni anni fa.

Poco dopo mezzogiorno di oggi, lunedì 8 ottobre, alcuni automobilisti hanno segnalato che di è staccata una parte consistente di cemento. La caduta dei calcinacci sarebbe avvenuta proprio  sulla strada che da Tortona porta verso il casello dell’Autostrada come nel dettaglio della foto a fianco.


Sul posto sono subito intervenuti i Vigili del fuoco di Tortona che hanno rimosso i calcinacci.

Nel frattempo  è stata subito avvisata la Provincia di Alessandria responsabile della rampa che immette sull’ex statale 211 che porta al casello autostradale  e ovviamente la società autostrade.

Nel corso della giornata di oggi è intervenuto un cestello che ha provveduto ad effettuare un sopralluogo staccando le parti pericolanti per evitare che finissero sulla auto in transito. la carreggiata è stata leggermente ristretta.

Un sopralluogo, ha accertato, a quanto pare, che si tratterebbe di lieve danno che non pregiudicherebbe la struttura, ma che deve essere assolutamente aggiustato al più presto e ci auguriamo che la società autostrade, proprietaria di questo tratto dell’A/7 cioé la Milano-Serravalle provveda al più resto alla riparazione.