Schianto mortale questa mattina, mercoledì 12 settembre, alle 6:20 tra le frazioni San Giuliano Vecchio e Spinetta Marengo di Alessandria, con ogni probabilità dovuto, forse ad improvviso malore.

Un uomo di 61 anni alla guida di una Nissan Almera, stava dirigendosi verso Alessandria quando, per cause ancora in corso di accertamento,  si è scontrato frontalmente contro un furgone  proveniente dalla direzione opposta.


L’urto è stato violentissimo e all’interno dell’auto è rimasto incastrato l’uomo.

Immediati i soccorsi: il conducente dell’auto è stato estratto dai Vigili del fuco del distaccamento di Tortona che anche se in un tratto non di loro competenza sono intervenuti perché la squadra di Alessandria era impegnata in un incendio a Valenza.

I pompieri tortonesi hanno estratto l’uomo dalle lamiere ma i soccorritori del 118 non hanno potuto far niente per salvarlo poiché era già morto.

Secondo le prime testimonianze la Nissan Almera avrebbe iniziato a sbandare andando poi a collidere con il furgone che stava provenendo nel senso opposto di marcia e questo potrebbe indurre a pensare che il 61enne di cui, al momento in cui scriviamo (le 8,45 del mattino) non sono state ancora divulgate le generalità complete, ma abitava ad Alessandria, avesse avuto un malore.

La ex statale 10 è una delle strade più frequentate della provincia di Alessandria e l’incidente ha causato lunghe code e caos al traffico con molte persone che sono arrivate in ritardo sul posto di lavoro.

Per consentire i soccorsi, infatti, il traffico è stato tutto convogliato in un ‘unica corsia a senso unico alternato fino ad oltre dopo le otto del mattino. In questi casi, infatti prima di rimuovere mezzi e il cadavere dell’uomo è necessario attendere il medico legale e tutti i rilievi del caso.

Solo lievi ferite, per fortuna, invece, per il conducente del furgone.