Erano convinti di aver stipulato una regolare polizza assicurativa, ma in caso di incidente stradale avrebbero pagato di tasca propria perché la polizza era solo sulla carta e non esisteva.

La truffa, messa in atto da tre italiani è stata scoperta però dai carabinieri di San Giuliano vecchio che al termine di mirate indagini hanno denunciato in stato di libertà tre alessandrini responsabili, in concorso tra loro, dei reati di truffa aggravata e continuata e per esercizio abusivo dell’attività assicurativa. I tre avevano trovato il modo di truffare gli ignari automobilisti che si rivolgevano loro per assicurare i propri mezzi, stipulando “finte” polizze per conto di diverse compagnie di assicurazione e trattenendo per se le somme dei relativi premi. Le indagini hanno consentito di rinvenire e sequestrare, presso gli uffici degli interessati, copiosa documentazione inerente le polizze assicurative farlocche ed il materiale utilizzato per la loro falsificazione.


Al riguardo preme ricordare come tutti possano verificare la regolarità della propria polizza assicurativa mediante la consultazione del Portale dell’Automobilista all’indirizzo www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/verifica-copertura-rc