I lavori inizieranno ad ottobre con la cantierizzazione. Previsto il loro svolgimento in due anni. La chiesa, la più vecchia di Pozzolo, verrà restituita al paese. I dettagli del progetto definitivo di ristutturazione.

Miloscio sindaco pozzolo

Il sindaco di Pozzolo Domenico Miloscio

 La giunta comunale di Pozzolo ha approvato il progetto definitivo per il recupero della chiesa delle Ghiare. “Si tratta di un fatto estremamente importante-sottolinea il sindaco di Pozzolo Domenico Miloscio- in quanto si vuole ripristinare un bene che tanta parte ha avuto nella storia di Pozzolo e che essendo stata una chiesa molto attiva fino a non molti anni fa è ancora nei ricordi di molti residenti. Rientra, inoltre, nel discorso di riqualificazione del paese che questa amministrazione comunale aveva già inserito nel proprio programma elettorale del 2014 e che, in questi anni, ha sempre dimostrato di voler perseguire.” Il progetto di restauro e di risanamento conservativo della chiesa di santa Maria delle Ghiare presenta un importo complessivo di 245.663 euro ma la previsione è di superare i trecentomila euro di spesa finale quando verranno realizzati anche con alcuni lavori complementari da svolgere all’interno della struttura. L’importo previsto fa parte del piano di investimenti per le opere pubbliche del triennio 2018-2020 mentre circa sessantamila euro sono state stanziate nei bilanci comunali per la realizzazione del progetto e per la cantierizzazione della struttura. La cantierizzazione della struttura dovrebbe avere luogo nel mese di ottobre. Il progetto è stato redatto dagli architetti Ennio Borlandi e Guido Massucco dello studio associato “A.R Aedificandi Ratio” con sede a Novi e dall’ingegnere Alberto Bosso dello studio tecnico “Rezzani-Bosso” con sede in Gavi.


La chiesa delle Ghiare è la più vecchia di Pozzolo e costituisce uno dei maggiori monumenti del paese e sarà indicata nella cartellonistica che, nei prossimi mesi, verrà apposta agli ingressi del paese per metterne in evidenza le bellezze storiche, artistiche e culturali. Pare, addirittura, che la chiesa delle Ghiare sia stata edificata su di una preesistente cappella di origine longobarda. Nella seconda metà del quindicesimo secolo furono affrescate le pareti in terra battuta con immagini di Madonne e di santi realizzati dai pittori della scuola di Manfredino da Boxilio ora conservate nella sala consiliare del comune di Pozzolo. La chiesa delle Ghiare è di proprietà comunale. Già in stato di deterioramento da tempo, è con il terremoto che ha colpito la nostra zona nel 2003 che la chiesa è stata dichiarata solo parzialmente agibile. “Fino a quel momento-rammenta il sindaco di Pozzolo Domenico Miloscio-si può dire che la chiesa era vissuta anche se solo per quattro o cinque volte all’anno, con la celebrazione di qualche messa e con qualche concerto.” Dopo il terremoto del 2003 una parte della struttura e soprattutto l’entrata di via Vittorio Veneto verso Alessandria è stata chiusa per motivi di sicurezza in quanto nella parte in alto erano presenti crepe molto rilevanti. “Si entrava da una porticina laterale-rammenta ancora Domenico Miloscio-ma con il trascorrere degli anni il deterioramento l’ha portata a non essere più agibile. Negli ultimi anni non si è potuto celebrare nemmeno la messa che tradizionalmente lì si teneva in occasione del ricordo dei defunti.” Il sindaco di Pozzolo aggiunge: “La chiesa delle Ghiare merita, per la sua storia, di essere ripristinata e riportata a quella che era la sua utilità, come punto di incontro sia religioso che culturale.”

Quindi riporta quello che definisce un semplice stato di fatto, senza con questo voler innestare alcuna polemica con le amministrazioni comunali del passato. “La chiesa delle Ghiare-afferma infatti- da circa trent’anni viene inserita nei programmi delle varie liste in vista delle elezioni amministrative di Pozzolo ma si è trattato sempre di promesse mai mantenute. Questa amministrazione comunale in Giunta ha approvato il progetto definitivo per la messa in sicurezza e la ricostruzione per le parti danneggiate della chiesa delle Ghiare, progetto che è costato circa trentamila euro. Siamo soddisfatti di questa approvazione in quanto costituisce il primo passo per mettere finalmente in ordine la chiesa delle Ghiare e per recuperarla da un punto di vista storico, architettonico ma anche culturale e civile.” Il sindaco di Pozzolo quinti puntualizza: “La chiesa delle Ghiare tornerà agibile e completamente recuperata anche se, per raggiungere questo scopo, saranno necessari almeno due anni. Non è possibile, infatti, realizzare la ristrutturazione in pochi mesi e per vari motivi: innanzitutto per questioni economiche e di finanziamento dei lavori, in secondo luogo anche perchè la Sopraintendenza alle Belle Arti dovrà fornire alcuni ragguagli su quanto si sta realizzando. I lavori verranno quindi realizzati a tappe.” Soprattutto la questione economica. “Il costo per la ristrutturazione ed il recupero della chiesa delle Ghiare-ricorda il sindaco- è di circa trecentomila euro. Una cifra per una comunità piccola come quella di Pozzolo difficile da reperire in una volta sola.” Il recupero dell’edificio verrà quindi realizzato in almeno due anni, con due lotti consecutivi in modo che non si interrompa il lavoro. “ Con l’approvazione del bilancio di previsione-afferma il sindaco di Pozzolo-del 2019 e, speriamo, anche con l’avanzo del Conto Consuntivo del 2018 verrà finanziato il primo lotto di lavori per un importo di oltre centomila euro. Finanziamenti da parte di qualche ente? Ho provveduto ad inoltrare richieste di contributi alle fondazioni bancarie operanti   in provincia di Alessandria e c’è la speranza che possa arrivare qualche disponibilità economica. Non è però facile, le fondazioni hanno un territorio vasto al quale fare fronte e molte sono le esigenze che vengono loro prospettate. Il loro lavoro è già ottimo nell’andare a distribuire le loro economie ed anche Pozzolo si è praticamente messa in coda, presentando la sua richiesta. Dalle poche risposte finora avute si può pensare che un contributo possa, alla fine, essere dato ma anche la consapevolezza che per la maggior parte della spesa il comune dovrà fare conto sulle sue forze e sulle sue disponibilità economiche.”

Chiedo al sindaco di illustrare nei dettagli il progetto definitivo che la Giunta comunale ha approvato. “Il progetto definitivo-spiega il sindaco-ha lo scopo di rendere la struttura sia agibile che sicura. Verranno realizzati lavori su tutta la muratura esterna con il rifacimento, inoltre, di tutto il tetto che costa, da solo, oltre duecentomila euro e per il quale abbiamo bisogno anche della autorizzazione della Sopraintendenza alle Belle Arti. Successivamente ci sarà da porre mano alla parte interna della chiesa che verrà ripristinata e resa accogliente verso il visitatore con un lavoro di riqualificazione anche tramite l’installazione di pannelli illustrativi che valorizzano i vari punti. All’interno della chiesa verranno ricollocate le riproduzioni delle varie pitture che vi esistevano una volta, dal Manfredino di Boxilio agli altri artisti, e realizzato anche un gioco di luci. Queste sono state anche le indicazioni della Sopraintendenza alla quale abbiamo esposto le nostre intenzioni. Riprodurremo dei quadri come quelli esposti nel castello, quadri enormi di oltre due metri per due, e con l’indicazione della storia e dell’autore, realizzeremo un circuito guidato all’interno della chiesa. E’ necessario, e verrà realizzato ad ottobre, un cappotto esterno alla struttura che la tuteli. Successivamente, penso entro il primo trimestre del 2019, partiranno i lavori di ristrutturazione e di recupero della chiesa. Mettere a posto la chiesa delle Ghiare significa collocarla all’interno di un percorso di riqualificazione e di valorizzazione dell’intero centro storico.” E’ un’opera che non si concluderà, quindi, con questa amministrazione comunale in quanto nella prossima primavera a Pozzolo si terranno le elezioni amministrative. Il sindaco di Pozzolo risponde: “E’ indubbiamente vero ed ho già avuto modo di rilevarlo nell’ultimo consiglio comunale che si è tenuto a Pozzolo. Una cosa importante mi sento di dire. Si trattava, a questo punto, di dare un segnale su quello che è l’intento di questa amministrazione comunale di realizzare la riqualificazione delle belle strutture. Se saremo ancora noi ad essere chiamati dai cittadini di Pozzolo ad amministrare il paese, con le elezioni della prossima primavera, provvederemo a concludere quanto iniziato in questi cinque anni. Ma c’è anche da dire che, con l’approvazione di un bilancio di previsione e di un conto consuntivo dove sono già previste le spese per la ristrutturazione della chiesa delle Ghiare e, soprattutto, dando concretamente avvio all’opera, chi verrà dopo di noi dovrà comunque proseguire il nostro lavoro e non potrà essere dimenticata per altri trent’anni. Proprio per questo era nostro volere arrivare alla approvazione di un progetto definitivo ed a realizzare la cantierizzazione per impegnare la prossima amministrazione a proseguire i lavori. La chiesa delle Ghiare deve essere restituita alla comunità di Pozzolo. C’è una storia passata ed anche una recente dove tanti nostri concittadini frequentavano la chiesa alcuni anni fa, era una chiesa molto attiva con ricordi che, in loro, sono presenti e vederla abbandonata non è un bel segnale.”

Maurizio Priano