Ma cosa si può fare  sulle spiagge libere di Diano Marina (quelle poche che ci sono…)”specialmente” durante il weekend?

La domanda spontanea leggendo l’ultima ordinanza del sindaco Giacomo Chiappori firmata oggi, 13 luglio 2018, che, visto il regolamento comunale di polizia municipale e decoro urbano approvato dal consiglio comunale il 28 dicembre 2017 e vista la vigente ordinanza balneare, ribadisce che “specialmente nei fine settimana dei mesi di luglio e agosto 2018 e limitatamente al alle spiagge libere situate sul territorio del comune di Diano Marina è severamente vietato riprodurre ed ascoltare musica ad alto volume con stereo o altro, bere all’aperto alcolici (quindi anche birra – ndr), fumare sull’arenile in considerazione del fatto che sulla spiaggia, pure essendo aria aperta, le persone sono concentrate in pochissimo spazio e quindi va salvaguardata la salute pubblica, in particolare quella dei bambini.”


Poi il sindaco ricorda che è “severamente vietato campeggiare e accamparsi nonché consumare in massa in maniera sistematica e organizzata, pranzi pietanze e Pic nic al sacco.”

Poi è vietato praticare giochi di qualsiasi tipo e in particolare quelli che prevedono lancio di palle palline e altri oggetti tra cui freesbee.

Nell’ordinanza sindaco ricorda che gli ufficiali ed agenti della forza pubblica sono incaricati dell’esecuzione dei dell’ordinanza e. Possono cioè comminare sanzioni pecuniarie a chiunque non rispetta queste norme.