Con questo comunicato è nostra intenzione porre nuovamente l’accento sul tema dell’abusivismo commerciale che, purtroppo, resta ad oggi uno dei tanti problemi irrisolti della nostra città.
E vorremmo farlo prima di tutto dando dei dati scioccanti che testimoniano come questa piaga si sia spaventosamente allargata nel nostro Paese:
-Sono 100 mila, secondo Confesercenti, i commercianti abusivi in Italia;
-11,5 miliardi di euro è l’ammontare del danno erariale (mancato introito IVA) allo Stato, conseguente alle vendite abusive;
-22 miliardi di euro è il giro d’affari prodotto dai venditori abusivi, pari al 14% del fatturato delle imprese regolari di turismo e commercio, causando licenziamenti e disoccupazione.
Davanti a queste cifre, appare chiaro che il primo passo da fare sia quello di educare gli italiani e i turisti alla lotta all’abusivismo e alla contraffazione.
Unitamente a ciò, è necessaria una vera e propria “tolleranza zero” nei confronti degli ambulanti abusivi che si potrà ottenere solo tramite un coordinamento delle Forze dell’ordine per contrastare le centrali di smistamento dei prodotti contraffatti.
E poi, ovviamente, multe educative a chi acquista dagli abusivi.
Forza Nuova torna quindi a chiedere una presenza costante della Polizia Municipale e di tutte le altre Forze dell’ordine nei giorni di mercato e sulle spiagge, oltre che attuare una politica “educativa” mirata ad informare tutti e che abbia come scopo quello di trasformare la conoscenza del problema in rispetto e consapevolezza del danno economico e sociale che questa piaga porta all’Italia.
A tale scopo crediamo che sia indispensabile coinvolgere e sensibilizzare tutte le associazioni di categoria, affinché diano il loro contributo a questa causa.
Ci vuole la linea dura per riportare la civiltà.
Questo ed altri progetti correlati, come per esempio la riqualificazione della Pigna, saranno i punti del programma politico che Forza Nuova porterà alle prossime elezioni amministrative di Sanremo.
Alessandro Condò Coordinamento Provinciale Forza Nuova