Il ritorno del Commissario De Luca passa per Cervo: Giovedì 17 maggio – ore 20.30 – nell’Oratorio di Santa Caterina di Cervo, Carlo Lucarelli – scrittore, giornalista, regista e sceneggiatore – presenta il suo libro Intrigo italiano, Edizioni Einaudi, con cui riporta ai lettori il suo primo amatissimo personaggio. Un giallo da leggere e da… “fiutare” .

 Carlo Lucarelli – noto e amato per la sua straordinaria capacità di “mescolare” generi diversi tra loro e ottenere impasti sorprendenti –  arriva per la prima volta nel Ponente Ligure.


Dialoga con l’autore Stefania Sandra, docente al Liceo Cassini di Sanremo.

Interventi musicali a cura di Lorenzo Ansaldi (violino) e Diego Genta (pianoforte). Gli artisti proporranno alcuni brani celebri legati al libro di Lucarelli:

  • Stormy Weather (Harold Arlen)
  • When the saints go marching in
  • Summertime (George Gershwin)

 

Venerdì 18 – ore 11.00 – Lucarelli terrà una lezione speciale per gli studenti nell’Aula Magna del Liceo Cassini di Sanremo,  a seguito di una convenzione stipulata tra l’Associazione Culturale “Cumpagnia du Servu” e il Liceo Matuziano.

<C’è stato un omicidio a Bologna, una città coperta di neve in cui i tram scampanellano sulle rotaie e la gente affolla i ristoranti per i tortellini di Natale: la bella moglie di un professore universitario è stata annegata nella vasca da bagno del trappolone, l’appartamento da scapolo del marito. Il Servizio vuole sapere chi è stato, e per questo c’è bisogno di un cane da tartufi come De Luca, che sembra finalmente trovarsi alle prese con un’indagine da giallo classico, fatta di indizi, tracce, impronte e orari. Ma non è cosí, naturalmente. Perché anche nell’incidente d’auto in cui un paio di mesi prima è morto il marito professore – dongiovanni, esistenzialista e appassionato di jazz – c’è qualcosa di molto strano. E cosí De Luca, assistito da un giovane agente del Servizio incaricato sia di aiutarlo che di spiarlo, si ritrova in un’indagine ambigua e pericolosa, dove quello della vita è soltanto uno – e neppure il peggiore – dei rischi che corre. Alla fine, dopo essersi innamorato di una giovanissima cantante di jazz meticcia e bravissima – la Dorothy Dandridge bolognese – il cui passato di mondina e staffetta partigiana è l’esatto opposto del suo, e dopo essere sopravvissuto a un attentato dalle gravi conseguenze, De Luca sarà costretto a scegliere se seguire il suo vecchio cuore di cane da caccia o quello nuovo, di cane bastardo>.

 Il Progetto ha ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) (Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Ufficio V – Ambito Territoriale di Imperia) e l’autorizzazione come Corso di formazione docenti per gli insegnanti  di ogni ordine e grado di tutta la Regione.  E’ stato inserito inoltre, dall’ Istituto Ruffini, sul sito ufficiale della formazione S.O.F.I.A.

 Allestimento floreale: Vivaio Fratelli Arimondo

 Ingresso libero