Il periodo dei saldi invernali 2018 è giunto a conclusione, ed è tempo delle prime stime sull’andamento in Italia degli sconti relativi all’abbigliamento uomo e donna. Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio Tikato, che ha monitorato e registrato i flussi di traffico e i codici sconto presenti nel web, gli italiani vanno letteralmente pazzi per le offerte del noto portale Zalando.

Il marchio tedesco di e-commerce, nato nel 2008 e specializzato nella vendita online di scarpe, vestiti e accessori, offre oggi il suo servizio di rivendita in un totale di 15 paesi in Europa. Dai dati messi a disposizione dall’Osservatorio, emerge che il colosso tedesco Zalando cresce del 200% grazie ai codici sconto ma soprattutto per merito degli italiani che sempre in maggior numero si affidano agli acquisti online, anche per quanto attiene il settore abbigliamento. Il settore dell’e-commerce ha fatto registrare, in questi ultimi anni, un incremento a doppia cifra, numeri che mostrano come le attività che offrono un servizio di vendite online efficiente e funzionale, siano in grado di sopravvivere alle sempre maggiori difficoltà che attanagliano invece i punti vendita fisici.


A seguire Zalando, in questa classifica, troviamo altri noti brand quali Amazon, il colosso dell’elettronica che fa segnare un +145% rispetto allo scorso anno, eBay che ottiene invece un importante +157%, mentre chiudono le prime posizioni i brand dell’abbigliamento sportivo quali Nike, con un +70% e Adidas che fa segnare un +40%. L’Osservatorio Tikato ha tracciato anche una mappa di quali sono state le province che hanno fatto registrare un numero maggiore di acquisti online. Le province che si sono contese il primo posto in classifica per quanto riguarda gli acquisti su internet sono Roma, che fa segnare un 38,2% e Milano, con il 33,8%. In terza posizione troviamo, decisamente staccata, la provincia di Napoli, con il 10,9%, segue Torino con l’8,9%.

Interessanti anche le statistiche che riguardano le fasce di età che maggiormente hanno effettuato acquisti online durante il periodo dei saldi 2018. A segnare il miglior risultato è la fascia tra i 25 e i 44 anni, senza distinzione di sessi, con gli uomini che ottengono il 51% e le donne il 49%. Questo dimostra come il pubblico femminile, in un settore a loro molto sensibile come quello dell’abbigliamento, si sta orientando sempre di più verso gli acquisti online rispetto alle classiche giornate passate tra negozi e centri commerciali.

La ragione che spinge gli italiani a mettere in pratica questa sempre più frequente modalità di acquisto è da imputare in gran parte agli sconti disponibili sui vari portali web, che risultano essere maggiormente diffusi e in grado di garantire una percentuale più alta di risparmio rispetto a quelli dei classici negozi. Influisce anche la comodità di poter effettuare acquisti in ogni momento della giornata e in modo veloce, senza dover trovare del tempo tra le tante attività che il vivere quotidiano impone. A favorire inoltre il continuo avanzare dell’e-commerce troviamo il crescente numero di portali dedicati alla vendita, le tante offerte e coupon disponibili, e la diffusione dei dispositivi mobile, che permettono di raggiungere questi sconti in qualsiasi posto o momento della giornata.

Si presume che questo 2018 possa essere l’anno di consacrazione degli acquisti online, e il prossimo periodo estivo, con l’arrivo dei saldi sull’abbigliamento primavera-estate, sarà un ulteriore momento importante per coloro che cercano acquisti a basso prezzo online.