La donna non si potrebbe festeggiare meglio di così; almeno in letteratura. Una “festa della donna” speciale, a Cervo, con un pomeriggio dedicato alla figura di Irene Brin, scrittrice, gallerista d’arte, esperta di moda, giornalista e traduttrice: una figura poliedrica e affascinante, legata per di più al ponente ligure, dove sono le sue radici.

Sabato 10 marzo – ore 17.00 – nell’Oratorio di Santa Caterina di Cervo Flavia Piccinni, giornalista e già vincitrice del Premio Campiello Giovani, presenta Il Mondo di Irene Brin, Atlantide Edizioni: un’ampia scelta di racconti e articoli attraverso le prime edizioni di Usi e Costumi, Cose Viste, Le Visite e Il Galateo.


Da Coco Chanel a Greta Garbo, da James Joyce ai principi Mdivani, passando per luoghi culto come il Florida di Roma o le Giubbe Rosse di Firenze, e per attività perdute quali la Casa Line o la Cas Pas, Irene Brin  si mostra non solo la brillante autrice de Il Galateo e del suo dizionario, assunto come classico da migliaia di lettrici e appassionate, ma anche un’autrice dalla prosa raffinata ed elegante e attenta interprete  di un preciso periodo storico. Una grande scrittrice che per la prima volta si svela attraverso un ritratto complesso, delicato e struggente, che ne mostra l’originale e moderno sguardo impietoso.

Dialoga con l’autrice  la professoressa Lucinda Buja.

Interventi musicali a cura di Sakura Rosa Mandaglio dell’Associazione San Giorgio Musica.

Da segnalare la partecipazione del Liceo Cassini di Sanremo e dell’Istituto Ruffini di Imperia, con i quali è stata siglata un’apposita convenzione.

A Sasso di Bordighera, luogo d’origine della famiglia di Irene Brin, si può visitare un giardino con opere di grandi pittori e scultori:

http://www.giardinoirene.it/italiano/la_fondazione.htm

Il Progetto ha ottenuto il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) (Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Ufficio V – Ambito Territoriale di Imperia) e l’autorizzazione come Corso di formazione docenti per gli insegnanti  di ogni ordine e grado di tutta la Regione.  E’ stato inserito inoltre, dall’ Istituto Ruffini, sul sito ufficiale della formazione S.O.F.I.A.

Allestimento floreale: Vivaio Fratelli Arimondo

Ingresso libero